Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Angelis da applausi

De Angelis da applausi

L'adattamento di Alex de Angelis alla categoria MotoGP non è stata cosi acclamante come quella dei compagni in 250cc l'anno scorso Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, ma il ragazzo di San Marino ha migliorato il proprio livello in maniera continua a bordo della sua Honda RC212V nel 2008.

L'adattamento di Alex de Angelis alla categoria MotoGP non è stata cosi acclamante come quella dei compagni in 250cc l'anno scorso Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, ma il ragazzo di San Marino ha migliorato il proprio livello in maniera continua a bordo della sua Honda RC212V nel 2008.

Finendo davanti ad alcuni più esperti piloti della MotoGP la scorsa settimana a Phillip Island – incluso il compagno di squadra Shinya Nakano e i piloti di Team ufficiale come Marco Melandri, Loris Capirossi e Anthony West – il pilota del San Carlo Honda Gresini sta continuando a pieno ritmo a Sepang questa settimana. Il capo meccanico del pilota 23enne ha parlato del lavoro svolto: "Abbiamo iniziato a lavorare con un nuovo e giovane pilota, e fino ad ora è stata un esperienza positiva. Stiamo progredendo passo per passo e il suo feeling con la moto sta migliorando."

Fabrizio Cecchini ha continuato: "Siamo soddisfatti di come stiano andando le cose, Alex ha una buona attitudine. Credo che possa ottenere dei buoni risultati sin dalla prima gara della stagione."

Avendo lavorato con piloti del calibro di Marco Melandri e Toni Elias – due piloti con un ricco pedigree in 250cc – Cecchini è in prima posizione per valutare le difficoltà che un pilota trova nel passaggio ad una moto MotoGP. L'italiano crede che le 800cc di quest'anno siano più facili da apprendere per i nuovi arrivati, spiegando.

"In generale è più facile per giovani piloti adattarsi alla 800cc confronto alle 990cc, e sono sicuro che tutti i ragazzi che arrivano dalla 250cc quest'anno faranno bene."

Il suo nuovo compagno di squadra Shynia Nakano è rimasto inoltre impressionato delle buone prestazioni del San Marinese: "Alex è ancora giovane, senza esperienza in MotoGP, ma sta già girando veloce. Sono rimasto un po' sorpreso. Sembra quasi facile passare in MotoGP dalla 250cc!" Ha dichiarato l'altro componente del Team satellite di Fausto Gresini.

"Lo trovo difficile da capire; quando sono arrivato in 500cc dalla 250cc, è stato difficile passare alle 990cc. Sono impressionato da quello che stanno facendo i nuovi ragazzi."

Nonostante i plausi, De Angelis rimane con i piedi per terra dopo i buoni tempi ottenuti in Australia.

"Non mi aspettavo davvero di essere cosi veloce," ha detto il pilota di San Marino. "Devo ammettere che è la mia pista preferita e mi diverte sempre correre li, ma non avrei pensato che nel mio primo test in MotoGP sarei andato cosi bene."

"Comunque, non dovrei tenere quello come punto di riferimento. Penso che sia buono in termine di motivazioni, ma so che non potrò essere sempre cosi veloce." De Angelis e Nakano saranno entrambi nuovamente in pista domani per il secondo giorno di prove a Sepang, con diversi pneumatici da qualifica da provare prima della conclusione della settimana.

Tags:
MotoGP, 2008, Alex de Angelis, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›