Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La MotoGP comincia a fare sul serio con i test Ufficiali di Jerez.

La MotoGP comincia a fare sul serio con i test Ufficiali di Jerez.

Alcuni piloti MotoGP lo chiamano il Gran Prix Zero; si tratta di unoccasione per creare un vantaggio psicologico utile per linizio della stagione. Altri lo vedono come unaltra importante opportunità per migliorare le loro ultime novità.

Alcuni piloti MotoGP lo chiamano il Gran Prix Zero; si tratta di unoccasione per creare un vantaggio psicologico utile per linizio della stagione. Altri lo vedono come unaltra importante opportunità per migliorare le loro ultime novità. Tutti i piloti sperano di poter lasciare il test ufficiale di Jerez di questo fine settimana con lunica preoccupazione di dover trovare un posto dove custodire una BMW nuova di zecca.

E questa latmosfera del tradizionale ultimo test europeo di inizio stagione. Tutti e 18 i piloti regolari del MotoGP, unitamente a coloro che svolgono i test come lavoro a tempo pieno, saranno presenti al circuito di Jerez da sabato 16 febbraio per due giorni di azione che culminerà nellattesissima gara della durata di 40 minuti per il trofeo BMW M.

Prima della vera battaglia per la griglia della classe regina, rimane ancora la questione degli ulteriori test da effettuare. La maggior parte dei piloti ha fatto la propria ultima apparizione nel test finale del 2007 a Jerez, anche se sono cambiate molte cose in questo breve periodo di tempo.

Lattuale Campione del Mondo di MotoGP, Casey Stoner, sarà luomo da guardare in questi due giorni nel sud della Spagna, con ammiratori e colleghi piloti ansiosi di raggiungere la forma dellaustraliano e ansiosi di farsi unidea circa le novità del 2008. Il 22enne non è stato molto fortunato a Jerez, con una serie di incidenti alle spalle, compreso quello accaduto nellultima ora di prove del test ufficiale dellanno scorso e uno più recente a fine novembre. Questultimo incidente ha costretto il pilota di casa Ducati a limitare il suo schedale di prove del secondo giorno a causa di una ferita alla spalla che gli ha imposto di prendere le cose con più calma al suo ritorno.

Stoner è stato comunque eccellente nelle prime prove del 2008, nonostante la sua scarsa prestanza fisica rispetto agli altri piloti e ha spazzato via la competizione in modo davvero impressionante con il suo stile dimostrato nei test di Phillip Island. Lultima visita a Jerez rappresenta la prima apparizione della Ducati Desmosedici GP8 e lattenzione si focalizzerà certamente sullex detentore del titolo di campione e sul suo compagno di squadra, Marco Melandri, che si abituano alla nuova moto.

Unaltra nuova edizione della moto dellanno scorso è quella pilotata dagli avversari della Honda in MotoGP. Lo sviluppo della RC212V si è diviso tra il lavoro sul motore a valvole pneumatiche e quello sulla versione più convenzionale, ma adesso la casa giapponese sostiene di aver trovato qualcosa di speciale per il test ufficiale. Tutte le squadre satelliti riceveranno il nuovo motore a Jerez, ma lultimo test spetterà alla coppia Repsol Honda composta dal campione del mondo 2006, Nicky Hayden, e dal suo compagno Dani Pedrosa.

Fino a questo momento, nel 2008, Hayden è stato il pilota con più giri allattivo, anche se questo fatto non si accompagna sempre al suo livello di soddisfazione nei confronti della sua moto. I tempi più veloci del Kentucky Kid sono tutti dovuti ai nuovi set di gomme da qualifica Michelin, soprattutto nei giorni in cui il pilota è stato dominato dalla mancanza di una direzione precisa.

Pedrosa si trova in una situazione poco invidiabile al suo ritorno dopo un infortunio alla fine della pre-stagione. Lo spagnolo ha solo una giornata di prove allattivo questanno, proprio in un momento in cui essere in piena forma è un prerequisito per ogni pilota. Il secondo classificato del 2007 che si è qualificato in pole position per lultima gara dellanno scorso a Jerez e che è stato battuto da Valentino Rossi nello shootout a tempo, è andato sotto i ferri a causa di una frattura alla mano subita a Sepang meno di un mese fa.

Il sopra menzionato Rossi ha un solo obiettivo al momento, avendo annunciato la risoluzione delle problematiche che lo hanno visto protagonista sulle prime pagine e nelle cronache rosa dei quotidiani quasi quanto nella sezione sportiva nel 2007. Litaliano è stato un vincitore del trofeo BMW M in due occasioni e questanno userà lo shootout come prima opportunità di prova per le sue nuove gomme Bridgestone da qualifica in un setting live. Il pilota Fiat Yamaha opera in un garage segmentato, in modo da rispettare i dati del compagno di squadra con i colori Michelin e due volte poleman e vincitore in 250 a Jerez, Jorge Lorenzo.

John Hopkins, pilota Kawasaki, ha fatto compagnia a Dani Pedrosa in sala operatoria dopo essersi lesionato un muscolo adduttore a Phillip Island. Come la sua controparte spagnola, langlo-americano ritornerà allazione al test ufficiale e le sue motivazioni al ritorno sono molto forti: lanno scorso non è stato in grado di gareggiare a causa di una frattura a un dito del piede e a un infortunio al polso verificatisi durante le prove in Qatar e questa assenza lo ha escluso dalle gare per entrambi i trofei BMW M.

La Suzuki mette in prima linea Loris Capirossi e Chris Vermeulen, alla loro prima prova con la nuova GSV-R a Jerez, dopo che la coppia ha provato lanno scorso a Phillip Island mentre i loro rivali giravano sul circuito spagnolo. Capirossi è il vincitore del 2006 sul circuito che ospita le prove di questa settimana e si sta adattando molto bene alla sua nuova moto dopo una lunga parentesi in Ducati.

Altri debuttanti a Jerez con le loro nuove moto sono Colin Edwards e James Toseland, la coppia per il team Yamaha Tech 3. Edwards ha mostrato un passo di gara molto elevato nei test più recenti e sa esattamente cosa comporta la vittoria del trofeo BMW M dopo averlo vinto nel 2006, mentre Toseland corre con un prototipo 800cc a Jerez per la prima volta come elemento fondante del suo rapido adattamento alla classe superiore.

Il contingente di debuttanti che comprende Toseland e Lorenzo è completato da elementi di spicco della classe 250 del calibro di Andrea Dovizioso e Alex de Angelis rispettivamente con JiR Scot Honda e San Carlo Gresini Honda.

La battaglia per la BMW Z4 Roadster avrà luogo nel pomeriggio di domenica 17 febbraio, preceduta da unintera giornata di prove il sabato. Dopo i piloti della classe superiore, i piloti delle classi 250 e 125 scenderanno in pista per continuare i loro preparativi per la nuova stagione.

Tags:
MotoGP, 2008

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›