Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il dottor Costa ‘incantato' dalla vittoria di Gadea

Il dottor Costa ‘incantato' dalla vittoria di Gadea

L'impensabile vittoria di Sergio Gadea nel primo appuntamento dell'anno classe 125cc a Losail ha sbalordito un po' tutti. Non ha fatto eccezione il dott.Costa che con la Clinica Mobile aveva seguito il pilota fin dall'incidente nei test ufficiali sul medesimo circuito la settimana precedente. Lo spagnolo aveva riportato una lussazione della clavicola, peggiorata poi con un ulteriore caduta nel primo giorno di prove ufficiali con la sua Bancaja Aspar Aprilia.

L'impensabile vittoria di Sergio Gadea nel primo appuntamento dell'anno classe 125cc a Losail ha sbalordito un po' tutti. Non ha fatto eccezione il dott.Costa che con la Clinica Mobile aveva seguito il pilota fin dall'incidente nei test ufficiali sul medesimo circuito la settimana precedente. Lo spagnolo aveva riportato una lussazione della clavicola, peggiorata poi con un ulteriore caduta nel primo giorno di prove ufficiali con la sua Bancaja Aspar Aprilia.

Il responsabile della Clinica Mobile si è cosi espresso ai microfoni di motogp.com: "È incredibile, credo che Sergio abbia trovato dentro di sè quelle emozioni, come un fanciullo quando desidera tanto una cosa pensando di non poterla avere e invece si accorge che è a portata di mano e scatena tutto quello che è il cuore di un bambino che gioca. Alla fine ha incantato la notte del Qatar".

"Credo che piangesse un po' per il dolore, ma soprattutto per la gioia, perchè si può piangere di dolore, ma si piange ancor più per la gioia. Il pianto è sempre l'espressione di un'emozione e stasera Sergio ha avuto un'emozione grandissima".

Entrando poi nei dettagli dell'infortunio, senza perdere l'enfasi che contraddistingue il medico italiano, ha dichiarato: "Non è guarito ancora, ha una lussazione della clavicola. Parleremo con il suo preparatore atletico, il dott.Gastoldi che lo sta aspettando. Dovranno fare un gran lavoro di riabilitazione, preferibilmente in acqua, e credo che Gadea si presenterà a Jerez molto più sano di corpo, ma non so se avrà la stessa anima e lo stesso cuore che ha dimostrato qui in Qatar".

Sull'infortunio ha rilasciato una dichiarazione anche il diretto interessato: "Quando siamo arrivati in Qatar, non eravamo molto positivi visto il mio sfortunato incidente alla clavicola. Non ero sicuro di correre; Mi hanno consigliato di tornare a casa, ma ho insistito per rimanere. Mi sono allenato giorno e notte, e alla fine sono riuscito a salire sulla mia moto".

Gadea ha concluso poi dicendo: "Non mi aspettavo di vincere. Sapevo di avere un buon ritmo, ma nelle condizioni in cui ero, non sapevo davvero quanto avrei resistito. Mi fa ancora male, ma la vittoria mi ha reso molto felice".

Tags:
125cc, 2008, Commercialbank GRAND PRIX OF QATAR, Sergio Gadea, Bancaja Aspar Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›