Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cecchinello svela le strategie della Honda LCR

Cecchinello svela le strategie della Honda LCR

Lucio Cecchinello, ormai quasi più famoso come imprenditore che coem pilota 125cc e 250cc, ha spiegato le strategie della Honda LCR, di cui è attualmente Team Manager.

Lucio Cecchinello, ormai quasi più famoso come imprenditore che coem pilota 125cc e 250cc, ha spiegato le strategie della Honda LCR, di cui è attualmente Team Manager.

L'italiano presente per molti anni sulla scena del motomondiale, vanta pero' solo due stagioni nella classe regina. Il costo aggiuntivo di portare un pilota di livello era un'ovvia difficoltà per il nuovo arrivato Cecchinello, ma la politica introdotta in Honda LCR è stata continuata con successo.

"Tutti sanno che i team indipendenti sopravvivono grazie agli sponsor ed è inutile nascondere che il primo anno in MotoGP (2006) è stato molto impegnativo. Eravamo davanti a spese ben superiori rispetto alla stagione precedente, e con lo scopo di sviluppare la moto siamo stati costretti a progettare nuovi servizi," ha spiegato.

"Seguendo questa strategia, nel giro di due anni abbiamo aumentato i nostri patner commerciali, e dallo scorso settembre abbiamo iniziato un importante investimento in equipaggiamenti, tecnologia e risorse umane per riuscire a raggiungere i nostri obiettivi sportivi".

La più grande innovazione della Honda LCR è stato lo sponsor a rotazione, che ha incluso TS Vision, GIVI e Eurobet come principali finanziatori. Il criterio di scelta dipende dai mercati a cui queste aziende sono più interessate.

Il team di Cecchinello si è cosi gradualmente allontanato dal modello di team satellite. Ciò ha permesso ad esempio di vedere Randy de Puniet in sella ad una moto con sospensioni Öhlins, di certo non un collaboratore usuale di Honda.

"Il responsabile tecnico del team, Christophe Bourguignon era ad inizio carriera un tecnico della Öhlins e attualmente il nostro responsabile delle sospensioni, Hamish Jamieson, ha una grande esperienza in questo settore. Entrambi hanno lavorato con piloti di primo piano. Personalmente ho grande fiducia nelle loro capacità e sono sicuro che sapranno sviluppare la moto su misura per Randy!"

Tags:
MotoGP, 2008, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›