Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stefan Bradl parla del suo podio in Qatar

Stefan Bradl parla del suo podio in Qatar

Il piazzamento forse più inaspettato del fine settimana in Qatar è arrivato nella classe 125cc dove Stefan Bradl è stato protagonista di un doppio sorpasso sulla linea del traguardo che gli ha permesso di salire sul terzo gradino del podio ai danni di Mike di Meglio e Scott Redding.

Il piazzamento forse più inaspettato del fine settimana in Qatar è arrivato nella classe 125cc dove Stefan Bradl è stato protagonista di un doppio sorpasso sulla linea del traguardo che gli ha permesso di salire sul terzo gradino del podio ai danni di Mike di Meglio e Scott Redding.

Il piano del pilota della Grizzly Gas Racing è stato perfetto, e gli ha permesso di rientrare in grande stile nelle competizioni mondiali. Tutto questo dopo essere partito dalla quarta fila sul Circuito Internazionale di Losail.

"Dopo il secondo posto nel warm-up, sapevo di poter riprendere il gruppo di testa," ha detto il giovane pilota tedesco, il cui talento è stato coadiuvato da un pizzico di fortuna durante la gara.

"Ho fatto una buona partenza, superando alcuni piloti che erano davanti a me. Fortunatamente Bradley Smith e Gabor Talmacsi hanno avuto un po' di problemi e hanno rallentato il gruppo di testa, e ciò mi ha permesso di recuperare e salire sul podio.

"Ero consapevole della superiore velocità della mia moto e ho pianificato la mia mossa per il rettilineo finale," ha detto Bradl. La sua stagione precedente non era certo stata delle migliori e il suo primo podio segna forse l'inizio di una nuova carriera per lui.

"Sono felicissimo per questo podio, e lo dedico ai miei genitori. Con gli alti e bassi della mia carriera, oggi non sarei qui senza il loro aiuto!"

Bradl è il primo pilota tedesco a salire sul podio dal 2004 (in quell'occasione ci era salito Steve Jenker).

Tags:
125cc, 2008, Commercialbank GRAND PRIX OF QATAR, Stefan Bradl, Grizzly Gas Kiefer Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›