Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Dovizioso vuole migliorare il suo record in Portogallo

Dovizioso vuole migliorare il suo record in Portogallo

Il record di Andrea Dovizioso sul circuito di Estoril vanta già una vittoria e due secondi posti nelle ultime tre stagioni passate nella classe del quarto di litro, e il suo immediato adattamento alla 800cc significa che il giovane italiano ha tutte le carte in regola per essere uno dei grandi protagonisti in questo week end portoghese.

Il record di Andrea Dovizioso sul circuito di Estoril vanta già una vittoria e due secondi posti nelle ultime tre stagioni passate nella classe del quarto di litro, e il suo immediato adattamento alla 800cc significa che il giovane italiano ha tutte le carte in regola per essere uno dei grandi protagonisti in questo week end portoghese.

Avendo focalizzato l'attenzione sul suo fantastico debutto in Qatar, il debuttante nella classe regina non è certo stato felice dell'ottava posizione rimediata a Jerez, quando ha lottato per la quinta posizione fino all'ultimo giro.

`A Estoril ho sempre ottenuto buoni risultati, per cui credo che potrei adattarmi velocemente anche con la MotoGP, nonostante non ci abbia mai girato,´ ha dichiarato Dovizioso.

`Chiaramente è più facile approcciare una moto nuova su di un tracciato in cui sai `dove mettere le ruote´,´ ha continuato. `Tecnicamente è un circuito lento, con un rettilineo lungo che non favorisce la nostra moto, ma c'è molto misto e mi sento in grado di affrontarlo con buone possibilità di fare bene. Voglio riscattare il risultato di Jerez, avere conferme di quanto abbiamo imparato in queste due prime gare, e competere per le posizioni migliori´.

Con un misto di curve che implicano precise caratteristiche di moto e piloti, il livello di conoscenza della pista può giocare un ruolo fondamentale. Gianluca Montiron responsabile del JiR Team Scot, crede che il settaggio adeguato della Honda RC212V sarà essenziale già a partire da venerdi.

`L'avvio del Campionato ha messo in evidenza quanto la MotoGP sia selettiva e impegnativa, infatti sin dai primi turni di prova i piloti devono cercare di definire il miglior compromesso per la parte telaistica, gomme, motore e gestione elettronica, per ottenere quel rendimento costante durante la competizione che può fare la differenza negli ultimi giri di gara´.

`In Spagna, Andrea ha compiuto una grande rimonta ma inevitabilmente ha sfruttato al limite la moto e la resistenza, la MotoGP è altamente competitiva e una buona partenza può essere la premessa per un buon risultato sotto la bandiera a scacchi. Per il Team è stato comunque un avvio positivo, da cui abbiamo tratto molti dati che si riveleranno utili per i prossimi appuntamenti. Per quanto riguarda la 250, Yuki dovrà confermarsi pilota consistente e cercare di approfittare di tutte le situazione per mettersi in mostra, proprio come ha fatto domenica scorsa´.

Tags:
MotoGP, 2008, bwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, Andrea Dovizioso, JiR Team Scot MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›