Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Campione del Mondo vuole tornare alla vittoria ad Estoril

Il Campione del Mondo vuole tornare alla vittoria ad Estoril

Dopo il peggior risultato di sempre in sella alla Ducati, il Campione del Mondo in carica Casey Stoner sarà ancora più motivato in vista del Gran Premio bwin.com di Portogallo.

Dopo il peggior risultato di sempre in sella alla Ducati, il Campione del Mondo in carica Casey Stoner sarà ancora più motivato in vista del Gran Premio bwin.com di Portogallo.

Dopo una qualifica certo non eccezionale (settima posizione in griglia), la gara di jerez non è andata meglio, con Stoner autore di due uscite di pista prima di giungere undicesimo sul traguardo, peggior risultato dal 2006.

A parte tutto ci sono ancora molte ragioni per pensare positivo in casa Ducati. L'australiano aveva già messo in conto il risultato di Jerez non considerandolo determinante ai fini della classifica generale finale. È stato comunque capace di fare punti in Spagna e occupa attualmente la quarta posizione nel mondiale, solo un punto alle spalle di Valentino Rossi.

Stoner era stato devastante invece nella prima uscita stagionale sotto i riflettori di Losail, e dopo Jerez ha continuato a lavorare con i suoi meccanici con l'intento di arrivare ad Estoril senza i problemi che avevano afflitto la sua Desmosedici GP8 nel week end andaluso.

Nel 2005 Stoner trionfò sul circuito portoghese nella classe 250 - e dopo essere salito sul podio lo scorsao anno alle spalle di Valentino Rossi e Dani Pedrosa, sembra pronto quest'anno per tornare sul gradino più alto.

Estoril è sempre stato scenario di sfide di livello. Un tracciato caratterizzato da molto vento e dalla vicinanza dell'oceano, con un lungo rettilineo e delle chicanes molto lente. La velocità media del circuito è una delle più basse di tutto il calendario MotoGP e le parti lente del tracciato implicano un perfetto bilanciamento tra la messa a punto, il telaio e il motore della Ducati, obiettivo primario per Stoner una volta arrivato in terra portoghese.

Commentando gli aspetti tecnici del circuito sede del terzo appuntamento MotoGP, Stoner ha detto: `L'Estoril è una pista un po' particolare, con una parte molto bella e filante e una più tortuosa e fin troppo lenta. Uno dei mie punti preferiti è la curva numero due, in discesa ed in contro-pendenza, molto difficile ma bellissima.´

`In generale è una pista che offre molti punti dove si può sorpassare quindi anche la gara dovrebbe essere spettacolare. L'anno scorso avevamo fatto delle belle prove, mancando la pole per un soffio e poi in gara, anche se abbiamo avuto un piccolo inconveniente tecnico, abbiamo fatto il podio. In teoria se riusciremo a lavorare bene fin da subito e non sorgeranno difficoltà inattese potremmo tornare a lottare per la vittoria´.

Livio Suppo, responsabile del progetto Ducati Marlboro MotoGP, ha aggiunto: `Estoril è sempre un circuito difficile, visto che le condizioni meteo cambiano molto velocemente ed il vento è quasi sempre presente in maniera fastidiosa per i piloti. Credo che proprio il meteo potrebbe essere la variabile più importante del week end, ma... sarà uguale per tutti!´

`Il giorno di test il lunedì dopo il GP di Jerez è stato positivo sia per Casey che per Marco. Insieme ai tecnici Bridgestone sono state individuate nuove soluzioni che Casey ha apprezzato e che pensiamo siano un buon sviluppo del materiale attuale. Per Marco l'infortunio al dito non dovrebbe creare grossi problemi, quindi siamo sicuri che continuerà a migliorare il suo feeling con la sua moto´.

Tags:
MotoGP, 2008, bwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›