Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hopkins e West: gioie e dolori per Kawasaki

Hopkins e West: gioie e dolori per Kawasaki

I risultati contrastanti dei due piloti Kawasaki nel Gran Premio bwin.com di Portogallo hanno messo in risalto da una parte l'ottimo quinto posto ottenuto da John Hopkins, e dall'altro l'ultima piazza conquistata da Antony West.

I risultati contrastanti dei due piloti Kawasaki nel Gran Premio bwin.com di Portogallo hanno messo in risalto da una parte l'ottimo quinto posto ottenuto da John Hopkins, e dall'altro l'ultima piazza conquistata da Antony West.

L'anglo americano, quasi totalmente riabilitato dopo l'infortunio rimediato durante la prestagione, ha ottenuto il miglior risultato dell'anno ad Estoril a fronte di un duro lavoro e di qualche caduta, mentre ha tagliato il traguardo in sedicesima posizione, e ora è anche il fanalino di coda in classifica generale con soli 3 punti (conquistati con il terzo posto di Jerez).

Concentrandosi sulla gara di Hopkins, Bartholemy ha commentato: `Sono felice per tutto il fine settimana. Estoril non è stata una pista molto favorevole nelle ultime edizioni, quindi chiudere quinti dimostra che la moto ha el potenziale, il pilota ha del potenziale e abbiamo fatto un buon lavoro. Avevo detto che chiudere sesti sarebbe stato soddisfacente, quindi sono contento del risultato´.

`Ora arrivano 4 o 5 tracciati dove la moto può fare bene. John Hopkins è uno dei migliori piloti al mondo, quindi l'obiettivo è il podio il più presto possibile. Siamo qui per questo´.

Su West, il responsabile Kawasaki ha invece aggiunto: `Dobbiamo sederci insieme e discutere su cosa non va, per trovare la soluzione. Penso che si senta addosso molta pressione. Ha fatto bene lo scorso anno e penso sia ancora lo stesso pilota, dobbiamo aiutarlo a trovare la giusta confidenza con la moto´.

Hopkins ha voluto dare il suo appoggio al compagno di squadra che sta faticando in questo inizio di stagione, dicendo: `Parlo spesso con lui, e cercherò di aiutarlo il più possibile. Abbiamo differenti stili di guida, ma per quanto mi sia possibile cercherò di aiutarlo a migliorare la sua situazione, come lui aiuterà me a sviluppare la moto´.

`Dobbiamo solo lavorare insieme. Sono sicuro che farà meglio nei prossimi appuntamenti´.

Da parte sua il diretto interessato West ha commentato: `Essere ultimo non mi fa certo star bene, dobbiamo fare qualcosa. Spero di poter tornare ai ritmi dello scorso anno´.

`Ero più veloce nella passata stagione per questo sono molto deluso. Devo trovare più feeling con la moto prima della Cina´.

Tags:
MotoGP, 2008, Anthony West, Kawasaki Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›