Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Yamaha `vola´, Lin Jarvis è al settimo cielo

La Yamaha `vola´, Lin Jarvis è al settimo cielo

Lin Jarvis, responsabile Yamaha Motor Racing, è comprensibilmente soddisfatto dei risultati del team ufficiale e del team satellite, dopo questo entusiasmante inizio di stagione.

Con il fantastico inizio di stagione di Jorge Lorenzo in MotoGP – primo in classifica generale dopo tre gare -, un Valentino Rossi sempre ppiù competitivo con le sue Bridgestone – terzo in classifica - e i solidi risultati del duo della Tech 3 Yamaha, è facile capire perchè Jarvis sia uno degli uomini più soddisfatti del paddock.

Il prototipo della Yamaha M1, con il motore a valvole pneumatiche, sta diventando una delle migliori moto nella classe regina. Il debuttante Jorge Lorenzo extrajo ha sfruttato tutto il potenziale di questo mezzo vincendo la scorsa settimana nel Gran Premio di Portogallo, dopo aver conquistato tre pole position in altrettante gare.

Rossi, da parte sua, ha provato a vincere ad Estoril, ma si è dovuto arrendere al compagno di squadra conquistando comunque la terza piazza del podio e parecchi punti importantissimi per la lotta al titolo. Se ci aggiungiamo il quarto posto finale di Colin Edwards e la settima posizione di James Toseland, in una pista nuova per l' inglese, è facile immaginare le sensazioni di Jarvin, che a motogp.com ha detto scherzando: `È il peggior risultato che abbiamo ottenuto!´. `È stato fantastico avere due piloti ufficiali sul podio, primo e terzo, e gli altri due tra i primi sette. Siamo molto felici!´.

Jarvis ha cosi commentato l'aiuto di Yamaha in Portogallo: `L'evoluzione è stata completata durante l'inverno. Nelle prime due gare siamo stati bravi, ma qui abbiamo fatto un altro passo in avanti. In più qualche nostro rivale come Casey ha avuto qualche problema´.

`Dani Pedrosa è stato molto competitivo´, ha continuato Jarvis,`ad ogni modo questo fine settimana i piloti gommati Michelin erano leggermente favoriti, e Lorenzo ha fatto un lavoro incredibile. Tre pole e una vittoria nelle prime tre gare è abbastanza impressionante. Voglio ringraziare ingegneri, piloti e squadra´.

Jarvis ha avuto parole d'elogio anche per la scuderia satellite di Herve Poncharal: `Con la Tech 3 abbiamo lavorato per molti anni, e lo scorso anno abbiamo deciso di aiutarli ad essere ancora più competitivi´.

`Abbiamo deciso cambi per la scelta dei piloti, delle gomme e di alcuni elementi della moto. Tutto ha funzionato alla perfezione e voglio fare i complimenti a i piloti e Herve y a los pilotos. James sta facendo molto bene, dopo solo tre gare di MotoGP, e Colin sta facendo quello che ci si aspetta da lui´.

Tags:
MotoGP, 2008, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›