Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Jorge Lorenzo incontra i tifosi in un evento promozionale della sua biografia a Barcellona

Jorge Lorenzo incontra i tifosi in un evento promozionale della sua biografia a Barcellona

Jorge Lorenzo è stato uno dei protagonisti della `Giornata del Libro´ che si celebra oggi in gran parte di Spagna.

Il pilota della Fiat Yamaha e attuale leader del Campionato del Mondo di MotoGP, ha approfittato del 23 di aprile, giorno di S.Jorge per presentare a Barcellona la propria biografia `Jorge Lorenzo, X Fuera desde dentro´, scritto insieme al giornalista della TVE Ernest Riveras.

Il pilota di Mallorca ha dedicato 5 ore agli autografi per i tifosi che sono giunti in differenti punti della capitale catalana. L'ultimo atto pubblico di Lorenzo prima del gran premio Pramac di Cina, che si terrà il 4 di maggio sul circuito di Shanghai, ha suscitato l'interesse di parecchi fan e dei passanti.

`Jorge Lorenzo, X Fuera desde dentro´ la biografía autorizzata del pilota di 20 anni, rivela in più di 300 pagine alcuni aspetti segreti delle traittorie di Lorenzo, e entra anche nel suo ambito personale.

motogp.com Ha seguito il pilota Yamaha e ha parlato con lui riguardo il suo stato fisico e in particolare sulle sue sensazioni in questa giornata speciale.

Jorge, prima di tutto come va il braccio?
Il braccio va molto bene. Sarò pronto per correre in Cina. Non sarò al 100% evidentemente. Il braccio mi fa male se faccio alcuni movimenti strani, ma faremo di tutto per essere al meglio a Shanghai.

Da dove nasce l'idea del libro?
Era una cosa che pensavo di fare già da 2/3 anni. Volevo già scriverlo dopo il primo titolo, ma non era ancora il momento. Non avevo ancora vinto abbastanza, ma dopo il secondo titolo ho pensato che si potesse fare.

Se vincerai anche in MotoGP scriverai una seconda biografia?
Non si può mai sapere. Mi piacerebbe scriverna una seconda, ma più in là, diciamo tra 4/5 anni.

A chi dedichi il libro?
Ho dedicato una pagina per le persone a cui devo davvero molto. Sicuramente ho dimenticato qualcuno perchà ho avuto la fortuna di avere grandi compagni di viaggio nella mia vita.

A chi lo regaleresti?
A tutta la gente che mi capisce e che mi segue ogni domenica, con una lacrima per la vittoria e una per la sconfitta.

Auguri, oggi è San Jorge. Come vivi questo giorno, dove hai potuto contare nell'appoggio dei tuoi fans?
È un onore essere di fianco a grandi scrittori. Certo non mi posso paragonare a loro, ma essere qui a firmare autografi è davvero una soddisfazione enorme.

Dacci un'opinione su queste prime tre gare...
Molto bene. Non potevamo chiedere di più. Da adesso in poi tutti i risultati che riusciremo a fare saranno un regalo, e dovremo goderci ogni momento come fosse l'ultimo.

Tags:
MotoGP, 2008, Jorge Lorenzo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›