Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

MotoGP: il titolo alla portata di molti campioni

MotoGP: il titolo alla portata di molti campioni

Quattro vincitori in altrettante gare. La MotoGP presenta una delle stagioni più combattute da quando si è passati alle moto 4 tempi

Dopo le prime quattro gare del Campionato del Mondo MotoGP, la classifica generale inizia a dare qualche indicazione su quanto quest'anno possa essere uno dei più combattuti degli ultimi tempi. Valentino Rossi e Casey Stoner figurano tra i piloti favoriti, ma lontani da ripetere il dominio che hannoe sercitato nelle passate edizioni.

I primi tre piloti della classe regina - di fatto, l'attuale leader Dani Pedrosa, il debuttante della Fiat Yamaha Jorge Lorenzo e il pentacampione del mondo MotoGP Valentino Rossi- sono separati da appena 9 punti, con una vittoria a testa per il momento. Una situazione in netto contrasto con i 37 punti di vantaggio che aveva Stoner sul terzo in classifica - Dani Pedrosa - dopo le prime quattro uscite. Tutti i segnali fanno pensare che la battaglia per il titolo si protrarrà fino all'ultimo.

L'appuntamento di Shanghai, è stato il quarto del calendario negli ultimi tre anni, e per questo costituisce un momento idóneo per fare un primo bilancio del Campionato. Comparando i risultati, la stagione 2006 è quella che più si avvicina a quella attuale.

Nell'edizione di due anni fa, c'erano stati come oggi 4 vincitori in 4 gare. Se per il momento nel 2008 abbiamo visto visto Stoner ripetere la vittoria in Qatar, Pedrosa imporsi nella gara casalinga di Jerez, Lorenzo conquistare il suo primo gran premio nella categoria a Estoril e Rossi riconciliarsi con il trionfo a Shanghai, la stagione 2006 del Campionato registrava dopo quattro gare le vittorie di Loris Capirossi (Jerez), Rossi (Qatar), Marco Melandri (Turchia) e Pedrosa (Cina). Queste sono le due uniche occasioni in cui c'è stato tatno equilibrio da quando nel 2002 si è passati alle 4 tempi.

La condizione del debuttante in MotoGP Lorenzo implica che si possano comparare solo con le prestazioni anteriori di Pedrosa e Rossi. Il pilota della Repsol Honda ha 32 punti in più rispetto allo scorso anno, mentre Rossi ne ha uno in meno.

Nonostante la divisione del box e la differenza di pneumatici, Lorenzo e Rossi figurano come squadra nella classifica della MotoGP. I risultati del duo permettono alla Fiat Yamaha di conquistare il primo posto nella classifica a sqaudre con 36 punti in più della Honda Repsol. Il team Ducati Marlboro si piazza in terza posizione, grazie alle buone prove dell'attuale Campione del Mondo Casey Stoner, aiutato da Marco Melandri in Cina.

Dando uno sguardo alla prossima gara, a Le Mans, il 18 di maggio, il Campionato potrebbe diventare ancora più interessante dovessere giungere un quinto vincitore.

Tags:
MotoGP, 2008

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›