Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ducati-Stoner: binomio perfetto

Ducati-Stoner: binomio perfetto

La Ducati del Campione del Mondo Casey Stoner non finisce di stupire. Oggi l'australiano ha fatto addirittura registrare il giro record del circuito di Assen (1'36.087)

Casey Stoner sembra avere ritrovato le sensazioni della scorsa stagione in sella alla sua Desmosedici GP8 e i tempi non fanno che confermare quanto di buono stiano facendo Ducati e l'australiano. Oggi il Campione del Mondo 2007 ha abbassato di ben 4 decimi il record della pole appartenente a Jonh Hopkins (2006) ed è andato più volte vicino a migliorarsi ulteriormente, cosa che probabilmente riuscirà a fare domani, tempo permettendo.

Poco da aggiungere rispetto alle ultime prestazioni di Marco Melandri, oggi ultimo e in grande difficoltà con il settaggio della sua Desmosedici.

Casey Stoner - 1º

Siamo molto contenti che il nostro nuovo set up si sia rivelato immediatamente valido anche su questa pista. Al momento sembra che non ci sia alcun punto negativo, anzi, mi permette di guidare nuovamente come piace a me. Non solo posso usare di nuovo gomme di mescola dura, ma tutto il comportamento della moto sembra più efficace. Ondeggia meno e mi permette una guida più precisa. In un paio di occasioni in realtà ho quasi pensato che stesse provando a disarcionarmi ma è stata solo la sensazione di un attimo, nulla di veramente preoccupante. Se si guarda come ho guidato qui in gara l'anno scorso e come sto guidando adesso si vede il grande passo in avanti che abbiamo fatto. In effetti, Donington a parte, questa è la prima volta che mi sento di poter dire che la moto va meglio di quella dell'anno scorso. Oggi con le gomme da gara siamo stati più veloci della pole e questo non può che farci felici per come stanno andando le cose

Marco Melandri - 18º

Per il momento non va proprio. Oggi pomeriggio abbiamo provato a caricare un po' di più l'avantreno per avere più direzionalità e feeling sul veloce ma dietro abbiamo perso grip e alla fine la moto era più difficile da guidare. Allora siamo tornati indietro e negli ultimi due run ho ritrovato il feeling di questa mattina. Per il momento comunque siamo ancora lontani dalla soluzione dei nostri problemi

Tags:
MotoGP, 2008, A-STYLE TT ASSEN, Marco Melandri, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›