Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hopkins torna a Los Angeles per un ulteriore consulto medico

Hopkins torna a Los Angeles per un ulteriore consulto medico

Dopo la caduta durante le qualifiche del TT di Assen ieri, Il pilota della Kawasaki John Hopkins è volato verso Los Angeles, per sottoporsi a nuovi esami presso la clinica del Dott. Art Ting.

Hopkins è caduto a 230km/h verso la fine della sessione di qualifica dopo aver perso l'anteriore della sua Ninja ZX-RR all'altezza della Ramshoek corner, curva velocissima appena prima della chicane finale.

L'impatto del pilota del Team Verde è stato violento e Hopkins, impossibilitato a camminare è stato trasportato al centro medico dove è stato esaminato dallo staff presente al circuito.

I raggiX ha rilevato 2 fratture all'altezza della tibia della gamba destra, e una frattura al malleolo laterale, osso che sta nella parte alta della caviglia sinistra.Anche il ginocchio è stato sottoposto a raggi X, ma l'esito è stato fortunatamente negativo.

Hopkins farà nuovi esami a Los Angeles per accertarsi che non ci siano ulteriori problemi sia al malleolo laterale che al ginocchio. Solo dopo questi ulteriori raggi, sapremo quante possibilità avrà Hopkins di correre il Gp del Sachsenring.

La prima opinione del Dottor Claudio Costa della Clinica Mobile è stata possibilista riguardo il fatto che Hopkins possa essere pronto per la Germania, soprattutto perchè le fratture si dividono tra la gamba destra e la caviglia sinistra.

Sfortunatamente il piede sinistro è fondamentale per utilizzare il cambio, e viene utilizzato in media 30 volte ogni giro, e per questo motivo sarà dura vedere Hopkins nell'ultimo appuntamento europeo di luglio.

Tags:
MotoGP, 2008, A-STYLE TT ASSEN, John Hopkins, Kawasaki Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›