Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kawasaki regala al pilota AMA Hacking una chance a Laguna Seca

Kawasaki regala al pilota AMA Hacking una chance a Laguna Seca

Sarà Jamie Hacking il pilota del team Verde a Laguna Seca. L'americano rimpiazzerà il connazionale John Hopkins per il Red Bull U.S. Grand Prix.

Mentre per quanto riguarda il GP di Germania, Kawasaki ha optato per correre con il solo Anthony West, senza quindi sostituire l'infortunato John Hopkins, la strategia cambierà invece per il GP successivo di scena a Laguna Seca (California) domenica 20 luglio. Sarà infatti il 37enne Jamie Hacking, che compete nel campionato AMA Superbike, a scendere in pista per il suo debutto ufficiale in MotoGP.

Kawasaki ha cosi indetto una due giorni di test in Giappone per preparare il veterano alla guida sulla Ninja ZX-RR. L'americano non si è fatto attendere, e già nel primo giorno ha battuto il record della pista.

`Mi sono sentito subito a mio agio con la moto. È una moto straordinaria. L'elettronica è incredibilmente sofisticata; sembra già straordinario riuscire ad aprire il gas prestissimo in uscita di curva, ma i dati indicano che possiamo migliorare ancora. Per questo bisognerebbe avere più confidenza con l'elettronica, e la confidenza arriverà con più esperienza sulla moto,´ ha detto Hacking, che avrà a disposizione solo 4 sessioni per familiarizzare con la moto prima della gara.

Hacking è l'ultimo pilota AMA a cui è stata data la possibilità di correre in MotoGP in un appuntamento negli `States´. Lo scorso anno era stata la volta di Miguel DuHamel e Chaz Davies, quest'ultimo tra i candidati anche quest'anno per Laguna, insieme ad un terzo pilota per il `Team Verde´, Roger Lee Hayden. La gara di quest'anno vedrà invece due piloti AMA confrontarsi nella classe regina. Hacking sfiderà infatti la terza guida Suzuki, ovvero Ben Spies.

La performance di Hayden lo scorso anno, l'americano meglio piazzato in gara con il 10º posto, significa che Hacking può aspirare a risultati ancora più soddisfacenti.

`Roger Lee ha fissato il punto di riferimento l'anno scorso con uno straordinario decimo posto, e questo è il mio obiettivo. Laguna è uno dei circuiti che mi piace di più, ma non mi faccio illusioni, sarà una gara molto impegnativa. Sarò in pista con alcuni dei piloti più forti al mondo su una moto su cui ho pochissima esperienza. Se chiudo il fine settimana tra i primi dieci sarò davvero contento,´ ha dichiarato Hacking.

Il Competition Manager di Kawasaki Michael Bartholemy è fiducioso sul sostituto, che conosce a perfezione la pista e che ha già dimostrato di saper fare bene in sella alla Ninja.

`Roger Lee ha fissato un obiettivo impegnativo l'anno scorso, è stato il primo americano a tagliare il traguardo di Laguna Seca in decima posizione, ma sono sicuro che Jamie parte determinato a fare anche meglio! Sono sicuro che a Laguna farà un buon lavoro´.

Hacking sarà dunque al fianco di Anthony West per il Red Bull U.S. Grand Prix, e prenderà parte anche al Campionato AMA di scena nello stesso fine settimana.

Tags:
MotoGP, 2008, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Kawasaki Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›