Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner perfetto torna in corsa per il mondiale

Stoner perfetto torna in corsa per il mondiale

La Ducati registra la terza vittoria consecutiva grazie al suo pilota australiano che sfrutta la caduta di Pedrosa e torna vicino a Rossi in classifica

Casey Stoner non regala nulla e con la caduta di Pedrosa si ritrova in tasca la terza vittoria consecutiva, la quarta della stagione. Ora il distacco da Valentino Rossi in classifica generale è di 20 punti.

Marco Melandri sfortunato questa volta: cade mentre girava in settima posizione registrando ottimi tempi.

Casey Stoner - 1º

Dani oggi guidava in maniera incredibile, non c'era alcuna possibilità che io potessi tenere il suo ritmo nei primi giri in quelle condizioni. Noi avevamo bisogno di un po' più tempo prima che le gomme entrassero in temperatura e Dani nel frattempo continuava ad allontanarsi sempre di più. Ad un certo punto, mentre ero sul rettilineo ho visto da lontano la sua moto rotolare lungo la via di fuga della prima curva. Mi dispiace davvero per lui ma penso che anche se è caduto, oggi è stato impressionante. Da quel momento in poi ho pensato solo a rimanere concentrato anche se non è stato facile perché non sono stato molto bene per tutto il fine settimana e anche durante la gara non mi sentivo a posto. Per di più abbiamo scelto una mescola piuttosto dura per la gomma posteriore e ci sono stati un paio di episodi che mi hanno reso tutto meno che tranquillo, sebbene abbiano contribuito a non farmi abbassare la guardia. Ho continuato a tirare quando potevo farlo cercando di mantenere sempre un certo vantaggio. E' bello aver ridotto un pochino il distacco in classifica e sento di dovere ancora un grande grazie alla mia squadra che è stata capace di adattare la moto ad ogni tipo di condizione che abbiamo trovato qui in Germania. Questa vittoria è dedicata a loro.

Marco Melandri - out

Stavolta sono arrabbiato per il mancato possibile risultato, non deluso per non essere stato veloce come è successo altre volte. Questa caduta è davvero un peccato perché se è vero che con la pioggia c'è sempre la possibilità d'errore, in quel momento mi sentivo molto bene, le gomme si erano scaldate, la moto stava funzionando bene e stavo risalendo velocemente. Non so quanti piloti avevo superato, sicuramente non pochi, e mi sentivo veloce, contento e positivo e, anche se il gruppo davanti non era molto vicino, vedevo che continuavo a migliorare. Di fatto anche sull'asciutto, sul passo di gara, avevamo fatto dei progressi, quindi adesso vedremo come andrà in America. E' una bella pista, speriamo di riuscire a partire bene fin da subito

Tags:
MotoGP, 2008, ALICE MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, Marco Melandri, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›