Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bridgestone conquista Laguna e fissa i nuovi obiettivi

Bridgestone conquista Laguna e fissa i nuovi obiettivi

La casa produttrice di gomme Bridgestone non ha intenzione di perdere tempo, nonostante l'ottava vittoria in undici gare nel Campionato del Mondo MotoGP.

Dominando il Red Bull U.S. Grand Prix per il secondo anno consecutivo, grazie ad un podio tutto `giapponese´ formato da alentino Rossi, Casey Stoner e Chris Vermeulen, Bridgestone ha dimostrato di aver preparato al meglio anche questa prova del calendario.

La varietà della pista in se e delle temperature erano un scoglio notevole, che Bridgestone ha superato con grande prontezza, grazie anche all'aiuto di Rossi e Stoner che rimangono i principali contendenti al titolo in questa stagione 2008.

`Questo fine settimana è stato davvero complicato dal punto di vista delle gomme, con temperature basse nelle prove del mattino e con sessioni ben più calde nel pomeriggio, per questo sono molto soddisfatto delle performance delle nostre gomme,´ ha detto orgogliosamente Tohru Uukata, manager dello sviluppo per le gomme da competizione Bridgestone.

`È stata una sfida produrre gomme che fossero performanti per tutti i 32 giri di Laguna Seca, ed è per questo che sono molto contento. Ottima prestazione di Valentino che ha vinto, e tempi incredibili di Casey che ha registrato un 1m21.488s, 1.1s più veloce dello scorso anno. Senza dimenticare poi che ben 4 piloti Bridgestone si sono piazzati nelle prime 5 posizioni al traguardo´.

Nonostante parecchi successi nel corso della stagione, otto in tutto con quattro vittorie sia per Rossi che per Stoner, Ubukata ha precisato velocemente che lo sviluppo sarà la chiave fino a fine stagione.

`Vedere 3 dei nostri piloti per la seconda gara consecutiva sul podio è fantastico, ma lo sviluppo delle nostre gomme non si fermerà perchè vogliamo e dobbiamo essere competitivi nelle 7 gare finali di questa stagione´.

Tags:
MotoGP, 2008, RED BULL U.S. GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›