Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner primo, ma debilitato

Stoner primo, ma debilitato

La Ducati di Casey Stoner è ancora una volta la moto più veloce. Miglior tempo di giornata per il Campione del Mondo in carica, nonostante un raffreddore stia limitando le sue prestazioni

Casey Stoner è stato il più rapido tra le curve di Brno in questa prima giornata del Cardion AB Grand Prix anche se un forte raffreddore ha limitato le sue prestazioni. L'australiano ha girato quasi un secondo sotto il record della pista e domani proverà l'attacco a quella che sarebbe la sesta pole consecutiva.

Marco Melandri illude nella FP1 con il 10º tempo, mentre fatica moltissimo nel pomeriggio alle prese con problemi soprattutto con il retrotreno.

Casey Stoner - 1º

È da un paio di giorni che non sto bene ed oggi mi sentivo particolarmente debole, tanto che il semplice gesto di infilarsi i guanti mi toglie le forze. In genere riesco a gestire un po' di stanchezza ma oggi pomeriggio dopo qualche giro ho cominciato ad avere dei crampi allo stomaco. Mi spiace perché non riuscire a mettere insieme una serie di giri consecutivi non ha certo aiutato il lavoro della squadra ed infatti questa mattina abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare il set up adatto al nuovo asfalto della pista. A vederlo sembra buono per le gomme ed invece le stressa molto, soprattutto davanti. Nel pomeriggio abbiamo provato una mescola più dura per la gomma anteriore, simile a quella usata a Laguna e al Sachsenring, in pratica la più dura che abbiamo. Abbiamo dovuto lavorare sulle geometrie per trovare il giusto caricamento dell'avantreno ed i ragazzi sono stati capaci di migliorare la messa a punto ogni volta che sono rientrato ai box. Per questo è stato frustrante non riuscire a fare un long run. Abbiamo ancora del lavoro da fare quindi spero proprio di sentirmi meglio domani e che il meteo non sia sfavorevole

Marco Melandri - 16º

Questa mattina siamo partiti bene e abbiamo fatto dei tempi discreti. Poi però non siamo riusciti a progredire con la messa a punto e mano a mano che il passo degli altri si abbassava noi abbiamo perso terreno. La moto al momento si muove molto, soprattutto dietro, quindi domani cercheremo di lavorare su quell'area, meteo permettendo. Con l'asfalto nuovo la pista nel complesso è un po' migliorata anche se sono rimaste diverse buche qua e là

Tags:
MotoGP, 2008, CARDION AB GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›