Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner cade, Melandri top ten

Stoner cade, Melandri top ten

La Ducati vola in qualifica e cade in gara. È questo il copione della Desmosedici di Stoner, almeno in queste ultime due gare. Campionato compromesso

Casey Stoner è caduto senza riportare conseguenze, nel corso dell'ottavo giro del GP di San Marino quando era nettamente in testa alla corsa. La perdita dell'anteriore lo ha costretto al ritiro.

Prova d'orgoglio per Marco Melandri che trova una positiva nona posizione e domani sarà in pista per prepararsi al prossimo appuntamento di Indianapolis.

Casey Stoner - 1º

E' davvero un grande peccato che un fine settimana dove abbiamo dimostrato un così alto livello di prestazioni, sia finito in questo modo. Questa mattina abbiamo deciso di fare un giro con la gomma da gara per rodarla, una cosa che avevamo già fatto in passato senza alcun problema. Oggi invece, fin dal primo giro, mi sono reso conto che il grip non era lo stesso. In ogni caso dopo un po' ho cominciato ad avere una sensazione migliore e a ritrovare fiducia, poi, senza che stessi spingendo eccessivamente, mi ha tradito senza preavviso. E' un vero peccato ma in ogni caso ci abbiamo provato con tutte le nostre forze, dimostrando di essere molto veloci, di avere una grande moto e ottime gomme. Questo mi da fiducia per il prossimo anno perché è a quello che sto già guardando. Per quanto riguarda la mano, certo non sono contento che sia emerso questo problema ma in ogni caso dovrò aspettare fino alla fine della stagione per operarmi

Marco Melandri - 16º

Sono scattato abbastanza bene al via ma ho perso molto già nella seconda curva perchè Vermeulen che era davanti a me è quasi caduto ed io a mia volta l'ho quasi tamponato. Però devo dire che il feeling con la moto questa volta era abbastanza buono fin dai primi giri. Ho superato De Angelis ma lui, che probabilmente voleva ripassarmi subito, in una curva forse un po' troppo difficile mi ha toccato: sono andato fuori ed ho perso ulteriormente. Ho recuperato pian piano, ho passato diversi piloti ma il gruppetto più avanti aveva troppo vantaggio altrimenti avrei potuto giocarmi un risultato migliore. In generale anche se la posizione finale è stata peggiore che a Brno, la gara secondo me è andata meglio perché abbiamo trovato una direzione su cui lavorare che mi permette di avere più fiducia sin dai primi giri

Tags:
MotoGP, 2008, GP CINZANO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI, Marco Melandri, Casey Stoner, Kawasaki Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›