Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Simoncelli: `Barberà un pilota?...Direi più un criminale´

Simoncelli: `Barberà un pilota?...Direi più un criminale´

Non usa mezzi termini il leader della classifica mondiale Marco Simoncelli che condanna senza appello la guida del rivale spagnolo.

La sfida al limite a cui Marco Simoncelli e Hector Barbera hanno preso parte domenica scorsa nel Gran Premio Cinzano di San Marino e Riviera di Rimini non poteva non avere ripercussioni.

La guida dello spagnolo ha ovviamente mandato su tutte le furie il protagonista italiano della Metis Gilera, che in un'intervista con motogp.com non lascia nulla, o quasi, all'immaginazione.

`Il mio pensiero l'ho detto e ripetuto e non è cambiato di una virgola,´ ha iniziato Simoncelli. `Credo che Barberà non sia un pilota, ma più che altro un criminale´.

Il leader della classifica generale, difende anche Pasini, e continua: `L'unico suo pensiero è stato correre in maniera scorretta e pericolosa. Non solo con me, ma anche con Pasini: lo ha buttato giù in un punto dove si va molto forte, e li Mattia non poteva fare nulla´.

`Secondo me (Barberà) non era lucido, all'inizio ho provato a passarlo e lui ha risposto subito cercando il contatto. Ho provato ad imporre il mio ritmo, è stato due giri dietro e poi mi ha passato facendoci finire fuori tutti e due´.

Credo che il semplice fatto che entrambi siamo finiti fuori, indichi che non ha nemmeno provato a fare la curva, voleva solo infastidirmi. La sua guida mi è sembrata poco corretta è poco intelligente...e poco intelligente lo considero un complimento´.

`Barberà non si rende conto di quello che fa in pista, o peggio, se ne rende conto, e allora è meglio evitare di dire cosa potrei pensare´.

Per trovare un precedente in questa faccenda non bisogna tornare troppo indietro nel tempo. Nel GP del Mugello di questa stagione infatti, Simoncelli era stato ammonito dopo la collisione di Barbera nel rettilineo. Altra gara molto discussa e altre dichiarazioni al limite nei giorni seguenti. Praticamente automatico il collegamento.

`Sono stato ammonito al Mugello per non aver fatto nulla, ero davanti e non lo vedevo..e lui mi puntava. Alla fine il `giallo´ l'ho preso io. Sinceramente mi auguro che vengano presi provvedimenti anche nei suoi confronti´.

Marco Simoncelli ora deve affrontare un'ultima parte di stagione da leader della classifica, e con 26 punti su Kallio e 27 su Bautista, non nasconde le sue speranze di titolo.

`Diciamo che sono tranquillo non tanto per il vantaggio in classifica, quanto perchè non fosse stato per Barbera avrei potuto giocarmi la vittoria. Ciò significa che siamo competitivi e con Bautista possiamo giocarcela fino in fondo. Ho un buon margine, ma non credo sia il momento di fare calcoli.

Il pilota di Cattolica ha poi concluso con un pensiero su un suo possibile passaggio in MotoGP, dopo una stagione da protagonista assoluto, aggiungendo: `Ho avuto parecchie offerte per la MotoGP, ma la 250 mi piace molto´. Dopo due anni difficili ora sto raccogliendo i frutti del lavoro´.

`Preferisco rimanere qui dove mi diverto molto e lottare ogni domenica per la vittoria e magari nel 2010 passare nella classe regina. Vecchio non sono..ho solo 21 anni´.

Tags:
250cc, 2008, Hector Barbera, Marco Simoncelli, Metis Gilera

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›