Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I trionfi a stelle e strisce in MotoGP

I trionfi a stelle e strisce in MotoGP

Con la MotoGP che si prepara alla prima visita assoluta ad Indianapolis, motogp.com fa il punto sull'impressionante quantità di successi dei piloti americani nel Campionato del Mondo.

Il giro trionfale di Nicky Hayden a Valencia nel 2006, dopo aver vinto il Campionato del Mondo è stato solo l'ultimo di una serie di capitoli di vittorie a stelle e strisce.

Hayden, di Owensboro, Kentucky, è stato il 7º pilota americano a diventare Campione del Mondo nella classe regina, e ci è riuscito chiudendo una striscia incredibile di 5 Campionati consecutivi di Valentino Rossi.

Gli Stati Uniti sono il terzo paese a livello di vittorie nel Campionato del Mondo, con ben 15 titoli all'attivo. Solo Italia (18) e Gran Bretagna (17) hanno fatto meglio.

È anche vero però che i piloti americani hanno vinto più campionati negli ultimi 30 anni. Tutti e 15 i titoli sono giunti infatti a partire dal 1978. Più del doppio rispetto a Italia e Australia, con 7 titoli a testa.

Kenny Roberts è stato il primo ad iniziare questo dominio statunitense con il titolo in 500cc nel 1978, titolo che ha mantenuto anche nel 1979 con la Yamaha e nel 1980 contro Randy Mamola. Roberts ha poi chiuso 3º, 4º e 2º le stagioni dall'81 all'83, prima di ritirarsi e diventare un team mananger.

Nel 1982, il 20enne della Louisiana, Freddie Spencer, diventa il più giovane pilota a vincere un GP, conquistando quello del Belgio sul mitico circuito di Spa-Francorchamps.

`Fast Freddie´ è stato protagonista di una splendida battaglia per il titolo contro Roberts nell'1983, con entrambi i piloti vincitori di 6 gare, prima che Spencer avesse la meglio con la sua Honda. Da quel momento in poi inizia un'era U.S.A. con 10 titoli in 11 stagioni tra l'83 e il 93, con il solo australiano Wayne Gardner capace di inserirsi in questa magica decade nel 1987.

Eddie Lawson inizia una serie di ben 4 titoli nel 1984 con la Yamaha, con Mamola e Spencer che si piazzano 2º e 4º. Proprio Spencer torna sul gradino più alto del podio nel 1985 con la Honda, battendo Lawson per soli 8 punti. Quest'ultimo vince il titolo nel 1986 con la Yamaha e si ripete nel '88 e '89.

Wayne Rainey e Kevin Schwantz completano l'opera con il primo che conquista tre titoli consecutivi con la Yamaha tra il '90 e il '92, mentre il secondo si prende il Campionato nel 1993.

Kenny Roberts Jr. vince nel 2000 in sella ad una Suzuki. Il più giovane dei Roberts giunge davanti ad un giovane rookie, fresco Campione del Mondo 250, Valentino Rossi.

Nel 2003, il compagno di team di Rossi in Repsol Honda è il rookie Hayden. Solo nel 2005 però l'americano trova la prima vittoria sul circuito di Laguna Seca. L'anno successivo Hayden troverà il titolo mondiale ai danni proprio dell'ex compagno di squadra.

Tags:
MotoGP, 2008, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›