Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La MotoGP scalda i motori per Indianapolis

La MotoGP scalda i motori per Indianapolis

La classe regina si prepara alla prima assoluta nel Red Bull Indianapolis Grand Prix

La prossima tappa del Campionato del Mondo di MotoGP avrà come scenario il mitico tracciato di Indianapolis, dove la MotoGP scenderà in pista per la prima volta in assoluto. Il Red Bull Indianapolis Grand Prix è uno degli eventi più attesi della stagione, ed è anche la seconda tappa americana del calendario.

Di scena il 14 settembre, promette di essere un'altra gara al limite, come del resto i precedenti 13 appuntamenti. Il titolo 2008 è ancora in gioco, anche se Rossi è sempre più vicino a farlo suo, ma tutti i piloti saranno sul tracciato per provare a vincere la prima edizione del Red Bull Indianapolis Grand Prix.

Il leader della classifica Valentino Rossi ha un palmares ricco di record e il 14 settembre avrà nuove possibilità per entrare nella storia; dopo la vittoria di Misano, Indianapolis è ora l'unico circuito nel quale il `Dottore´ non ha ancora vinto. L'ultima volta che è salito sulla sua M1 ha raggiunto la 700esima vittoria italiana e raggiunto il record di Giacomo Agostini, senza dimenticare che ha fatto un altro passo enorme verso il suo sesto titolo nella classe regina.

Tre vittorie nelle ultime tre gare hanno complicato la faccenda per l'attuale Campione del Mondo Casey Stoner. Il gap è ora di 75 punti, anche a causa dei due ultimi ritiri di Stoner dopo altrettante cadute in Repubblica Ceca e a Misano. L'australiano, che nel GP di San Marino ha conquistato la settima pole consecutiva, ha ora bisogno di punti per continuare a credere nel titolo, e per difendere la seconda posizione attaccata ora da Dani Pedrosa.

Lo spagnolo è infatti ora a soli due punti dal Campione del Mondo in carica ed è chiaro l'obiettivo di superarlo. Pedrosa, tra l'altro, farà il suo esordio con le gomme Bridgestone proprio sull'asfalto di Indianapolis, dopo aver avuto solo 5 ore per testare le nuove componenti del pacchetto Honda Repsol.

Jorge Lorenzo, dopo il ritorno sul podio, consolida la sua quarta posizione, precedendo il pilota del Team JiR Scot Andrea Dovizioso e il pilota della Rizla Suzuki Chris Vermeulen che chiudono le prime sei posizioni.

Colin Edwards è il pilota di casa meglio piazzato in classifica prima del Red Bull Indianapolis Grand Prix, davanti a Shinya Nakano, Loris Capirossi e al suo compagno della Tech3 James Toseland. Non c'è spazio invece nella top ten per il Campione del Mondo 2006 Nicky Hayden. L'uomo che ha inaugurato in aprile proprio il nuovo circuito è stato costretto a saltare gli ultimi due appuntamenti dopo l'infortunio nella pausa estiva agli xgames di Los Angeles.

L'unico pilota che correrà ad Indianapolis ad avere esperienza di questo tracciato con una moto 800 (Hayden aveva girato con una Honda CBR1000 e una Indian 1909) è Ben Spies, che Suzuki schiererà come wildcard. L'attuale campione AMA Superbike sta cercando una guida ufficiale per la stagione 2009, e una buona prova qui potrebbe aiutarlo notevolmente.

L'Indianapolis Motor Speedway è uno dei circuiti più famosi del mondo, e teatro della 500 miglia. Il primo evento svoltosi presso il `Brickyard´, poi chiamato cosi per il suo asfalto atipico, era stata una corsa motociclistica, ma da quel momento in poi divenne principalmente ed esclusivamente un circuito per auto.

Il nuovo tracciato di 2,618miglia, disegnato appositamente per il Red Bull Indianapolis Grand Prix è stato completato quest'anno, ed include parti già esistenti dell'ovale e del tracciato di Formula1.

Correndo in direzione opposta a quella usuale, la pista non utilizzerà le curve inclinate dell'ovale.

Il Red Bull Indianapolis Grand Prix avrà luogo il 14 settembre, con le prime prove libere che inizieranno come sempre nella giornata di venerdi.

Tags:
MotoGP, 2008, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›