Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Takahashi correrà con Scot nella classe regina il prossimo anno

Takahashi correrà con Scot nella classe regina il prossimo anno

Yuki Takahashi è pronto per il grande passo e nel 2009 correrà in sella ad una Honda RC212V dello Scot Racing team.

Con Andrea Dovizioso accasatosi in Repsol Honda e con l'ex responsabile del team Gianluca Montiron pronto ad una nuova avventura lontano dalla squadra di quest'anno, Yuki Takahashi farà il salto da 250 alla MotoGP insieme a Cirano Mularoni e allo Scot Racing team.

In conferenza stampa nella giornata di venerdi a Motegi, Takahashi ha detto a motogp.com, `Sono molto felice...è sempre stato il mio sogno andare in MotoGP. Ho lavorato con lo stesso team dal 2005e dopo 3 anni ho il mio biglietto per la classe regina. Voglio davvero ringraziare tutti perchè non è solo merito mio ma di Honda, della squadra e degli sponsor´.

`Il prossimo anno correrò con una moto satellite quindi sarà dura competere con le ufficiali, ma mi piace la mia squadra perchè tutti lavorano al 100% o addirittura di più! Faremo il possibile e vedremo cosa succederà!´

Sul suo passaggio nella massima categoria si è espresso anche Mularoni, aggiungendo: `Sono orgoglioso di annunciare il debutto di Yuki in MotoGP dopo 4 anni di gavetta in 250. Spero che lui possa emulare nei risultati quanto fatto quest'anno da Andrea (Dovizioso). E' un grande giorno per lui´.

Il direttore di HRC Kosuke Yasutake, dal canto suo, ha commentato: `HRC e Scot Honda hanno condiviso una partnership lunga e di successo e sono contento che questa continui. Per il 2009 HRC fornirà al team Scot con la RC212V per Yuki Takahashi. Il team Scot ha un eccellente staff tecnico che ha sempre lavorato in completa armonia con gli ingegneri di HRC e ci auguriamo che il binomio Scot Takahashi possa avere un grande successo´.

Tags:
MotoGP, 2008, A-STYLE GRAND PRIX OF JAPAN, Yuki Takahashi, JiR Team Scot MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›