Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bridgestone e Michelin pronte per la sfida di Sepang

Bridgestone e Michelin pronte per la sfida di Sepang

Il caldo del circuito di Sepang richiederà particolari componenti per le gomme di questo fine settimana, e Bridgestone e Michelin sono al lavoro per i piloti della MotoGP.

Sepang è sempre stato un circuito differente nel calendario della MotoGP, e le sue temperature bollenti non potrebbero essere più lontane da quelle di Phillip Island. Mentre l'umidità non è mai stata una sorpresa per team e fornitori di gomme, il rifacimento dell'asfalto prima dell'appuntamento dello scorso anno aveva creato qualche problema nel Polini Malaysian Motorcycle Grand Prix 2007. Ora che l'asfalto è più familiare a Bridgestone e Michelin, ci si aspettano tempi più veloci.

`Il circuito è stato riasfaltato per la gara dello scorso anno ed è stata una sfida per noi, ma la performance della gara ha mostrato un buon ritmo in una gara molto competitiva,´ ha detto Tohru Ubukata (Bridgestone).

`Il layout della pista richiede molta potenza del motore e una buona stabilità in frenata. E' anche una delle piste più calde della stagione con più di 50 gradi sul tracciato. Per questa ragione, dovremo fare molta attenzione alla parte centrale della gomma perchè la pressione sarà grande e prolungata per tutto l'arco del giro´.

Jean-Philippe Weber di Michelin ha ammesso che il calore sarà un fattore determinante, ma anche rivelato che nella costruzione degli pneumatici non ci sarà molta differenza rispetto a quelle dello scorso appuntamento in Australia.

`Ci aspettiamo che l'asfalto sarà meno difficile dello scorso anno perchè a Sepang si corrono molte competizioni e test. I piloti utilizzeranno gomme posteriori simili a quelle di Phillip Island, con differenti componenti per le speciali condizioni. Grip e trazione sono molto importanti a Sepang, con alcune curve molto lunghe. Le gomme devono avere performance consistenti durante queste curve nella gara´.

`L'anteriore subirà molto più stress qui che in Australia, con molte frenate difficili, quindi forniremo delle gomme più simili a quelle di Motegi o Shanghay´.

La decisione su chi sarà il fornitore ufficiale della prossima stagione sarà annunciata in Malesia anche se per ora l'unica offerta è giunta da Bridgestone.

Tags:
MotoGP, 2008, POLINI MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›