Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Sfuma per ora il sogno MotoGP per Aspar

Sfuma per ora il sogno MotoGP per Aspar

Il fallimento della trattativa tra Kawasaki e Jorge Martin Aspar costringerà quest'ultimo ad attendere almeno un'altra stagione prima di poter approdare con un proprio team in MotoGP.

`Questo matrimonio non s'ha da fare´. È questa la conclusione manzoniana della trattativa tra Jorge Martin Aspar e Kawasaki per l'approdo di un team di marca spagnola nella classe regina della prossima stagione.

Sembrava tutto pronto, ed invece lo stop, definitivo, arrivato proprio durante il fine settimana malese con Aspar che si arrende, e prepara il terreno per il 2010. Il problema fondamentale: la scelta del pilota.

`Si è arrivati a questa situazione perchè Kawasaki insisteva per consegnare la moto a Nakano, un pilota giapponese. Anche se considero Nakano un pilota eccezionale, per noi, una squadra con sponsor spagnoli, è fondamentale scegliere un pilota del nostro paese. Questo è stato l'inconveniente maggiore. È un peccato perchè eravamo molto vicini all'accordo e avevamo grandi aspettative da questo progetto 2009. Sono quasi due anni che speriamo di poter accedere alla MotoGP e alla fine non è stato possibile´.

`Continueremo a lavorare per esserci nel 2010. Questa sarà la mia sfida principale perché in 125 e 250 già siamo arrivati ovunque. Ci metteremo impegno, sia come squadra che come sponsor, per riuscire a chiudere un accordo alla fine della prossima stagione´.

Sarà quindi obiettivo primario l'approdo in MotoGP per il 2010, ma senza dimenticare che nella prossima stagione Aspar si giocherà molto anche con Bautista nel quarto di litro e con le scommesse Simon e Smith in 125.

`Riguardo il 2010, sappiamo bene che potremo contare ancora su Bautista. Ancora è da decidere cosa faremo con il secondo pilota. La decisione finale dipenderà dall'avere o meno una struttura ungherese, in questo caso con Gabor Talmacsi. In 125 abbiamo già chiuso con Simon e Smith e ora attendiamo di sapere se ci sarà una terza moto´.

Tags:
MotoGP, 2008, POLINI MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX, Kawasaki Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›