Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Produzione e logistica le priorità 2009 per Bridgestone

Produzione e logistica le priorità 2009 per Bridgestone

Senza case produttrici rivali, nella prossima stagione la casa giapponese punta su nuovi obiettivi.

Bridgestone non avrà più le preoccupazioni di dover fare meglio dei rivali grazie alla nuova regolamentazione monogomma, ma ad ogni modo il lavoro non mancherà per la casa giapponese nel break invernale. Se prima la difficoltà maggiore era sullo sviluppo, ora il settore caldo diventa la produzione.

`Considerando che le nostre gomme sono competitive, non dovremo concentrarci molto sullo sviluppo, anche se c'è sempre qualche modifica da fare. I test e i dati raccolti da questo punto di vista ci daranno una mano,´ ha dichiarato Tohru Ubukata, manager dello sviluppo gomme per le corse motociclistiche.

`La nostra nuova sfida sarà assicurarci che la produzione sia sufficiente per tutti la prossima stagione e dobbiamo anche organizzare alla perfezione la logistica. Saremo molto impegnati´.

Bridgestone non ha ancora potuto registrare un test con tutti i piloti presenti, anche se a Valencia ci si è andati vicini con le sole assenze dei piloti Tech 3 Yamaha James Toseland e Colin Edwards, ma Ubukata è comunque soddisfatto per il nuovo progetto MotoGP.

`Presto avremo tutti i riscontri del caso e da parte di tutti i piloti MotoGP. Questo è fondamentale per una compagnia che guarda al futuro e allo sviluppo dei propri prodotti. La cosa sorprendente è che in questi due test tutti i piloti si sono detti soddisfatti delle performance degli pneumatici,´ ha continuato.

`Con basse temperature, come a Jerez, il livello di grip non ha deluso, mentre a Phillip Island eravamo intorno ai 40 gradi su pista e la consistenza delle gomme è stata buona. Quello che conta è che in entrambe le piste le gomme hanno lavorato bene, per questo siamo fiduciosi per il 2009´.

Tags:
MotoGP, 2008

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›