Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Campiglio riabbraccia Stoner

Campiglio riabbraccia Stoner

Si rivede Stoner a Madonna di Campiglio per il terzo anno consecutivo. Di buon auspicio il recupero praticamente completato dopo l'operazione allo scafoide.

Il Campione del Mondo 2007 fa la sua apparizione nella manifestazione che unisce ormai da 19 anni il rosso Ducati e quello Ferrari. Grande attesa per l'australiano che dopo una stagione di alti e bassi, è pronto per tornare ai massimi livelli, aiutato anche da uno stato di forma in continuo progresso.

La riabilitazione del polso, che aveva condizionato la stagione passata a causa della frattura dello scafoide, continua nei tempi previsti e Casey Stoner si è detto `ragionevolmente contento´.

`Mi piacerebbe avere più mobilità ma la visita di controllo fatta ieri è andata bene, l'innesto osseo si è saldato e questo è davvero molto positivo, tanto che comincerò a forzare un po' di più la mano ed il braccio per ricostituire un po' di massa muscolare ed essere più in forma possibile per il prossimo test´.

L'obiettivo ora è quello di sviluppare la nuova moto, che il Campione del Mondo 2007 ha provato solo due volte fino ad ora ( a Barcellona a stagione in corso e a Valencia in novembre): `Non è molto, ma penso abbastanza per capire che non siamo lontani e che il nuovo telaio è un bel miglioramento´.

`Ci resta da trovare la messa a punto migliore e da rifinire un paio di aree della moto,´ha continuato Stoner. `L'anno scorso siamo partiti forse un po' troppo fiduciosi, senza renderci conto che c'era ancora del lavoro da fare e quindi abbiamo avuto molti alti e bassi all'inizio di stagione che ci hanno costretto a rincorrere. In ogni caso, nonostante una rottura e due cadute abbiamo vinto sei gare e siamo stati secondi in Campionato una cosa che ci permette comunque di essere positivi in vista del prossimo anno´.

Poi c'è spazio anche per qualche dichiarazione sul nuovo compagno di squadra, `Sono molto felice dell'arrivo in squadra di Nicky che è sempre stato molto gentile con me anche quando correvo nelle categorie minori´.

`Penso che si potrà lavorare molto bene perchè la comunicazione è ottima e che potremo cercare di capire insieme come affrontare le varie situazione e far rendere la meglio la GP9 per essere entrambi competitivi´.

Tags:
MotoGP, 2008, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›