Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le reazioni del presidente della FIM

Le reazioni del presidente della FIM

A seguito delle recenti decisioni della Commissione Grand Prix, ecco le impressioni di Vito Ippolito, presidente della FIM.

L'importante meeting di ieri che ha approvato le proposte della MSMA di inizio anno sulla riduzione dei costi nel campionato del mondo ha avuto le prime fondamentali impressioni dagli uomini chiave della MotoGP.

Le nuove regole includono la rimozione delle prove del venerdì mattina, la riduzione del tempo per le sessioni di MotoGP, la limitazione nell'uso dell'elettronica e la restrizione del numero di motori utilizzabili per la seconda parte della stagione.

Il Presidente della FIM Vito Ippolito ha spiegato i motivi che stanno alle spalle dei nuovi regolamenti, dichiarando: “Abbiamo preso alcune importanti decisioni oggi per ridurre i costi ed eravamo tutti d'accordo riguardo le modifiche. Dorna, le case costruttrici e i team ci hanno aiutato a prendere queste decisioni”.

Ha continuato, “La riduzione delle sessioni di prova avrà grande peso sulla bilancia della riduzione dei costi, come del resto la modifica all'utilizzo dell'elettronica e la nuova regola sul numero di motori utilizzabili”.

Ippolito ha aggiunto, “Queste sono le decisioni definitive per il 2009, e siamo convinti che possano aiutarci parecchio. Sono il primo passo, presto ci incontreremo di nuovo per discutere su come ridurre ulteriormente i costi nel 2010”.

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, ha commentato, “Abbiamo introdotto oggi alcuni significativi cambi del regolamento per garantire il futuro della MotoGP. Queste decisioni per il 2009 aiuteranno a rendere più abbordabile l'approdo al Campionato del Mondo. È un giorno importante per il Campionato del Mondo MotoGP che diventerà più economico e più spettacolare”.

Tags:
MotoGP, 2009

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›