Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Puniet: "Telaio e sospensioni per tornare competitivi"

De Puniet: 'Telaio e sospensioni per tornare competitivi'

Il pilota della LCR Honda dopo i deludenti test di Malesia ricomincia con fiducia in Qatar, dove attualmente detiene l'11º miglior tempo

Il 28-enne Francese in sella alla Honda RC212V gommata Bridgestone ha completato 55 giri concentrandosi sulla ciclistica e raccogliendo riferimenti importanti legati alla pista che ospiterà il primo GP della nuova stagione. Il pilota più veloce della seconda giornata è Stoner che segna il suo miglior tempo in 1’57.139.

Randy de Puniet - 11º

Fortunatamente il tempo è migliorato ma il vento forte, che ha trasferito la sabbia dal deserto sull’asfalto, non ci ha consentito di ripetere i tempi dello scorso anno. Tuttavia oggi sono molto più fiducioso rispetto al primo test fatto in Malesia. Abbiamo trovato una buona base da sviluppare e quindi ci siamo concentrati principalmente sul telaio e sulle sospensioni per migliorare il mio feeling in entrata di curva. Ho provato soltanto due pneumatici perché il nostro obiettivo non era il giro veloce bensì la messa a punto più ottimale. Ma abbiamo alcune idee per domani e se tutto funziona per il meglio potrei facilmente migliorare la mia posizione

Comunicato Stampa LCR Honda

Tags:
MotoGP, 2009, Randy de Puniet, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›