Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Suzuki: obiettivo velocità di punta

Suzuki: obiettivo velocità di punta

Entrambi i piloti concentrati sul motore, apparentemente l'unico problema della nuova GSV-R.

La moto maggiormente migliorata in termini di prestazioni rispetto al 2008 è senza ombra di dubbio la Suzuki GSV-R, e i tempi di Qatar hanno confermato questo dato.

Chris Vermeulen e Loris Capirossi sono stati nuovamente nella top six, separati da soli 0.029s. Il duo, seppur soddisfatto per i continui progressi già messi in mostra a Sepang lo scorso mese, hanno però reclamato ulteriori migliorie a livello di potenza del motore per poter essere davvero protagonisti nella prima uscita stagionale proprio a Losail il prossimo mese.

“Siamo stati capaci di provare differenti settaggi e di fare definitivamente un salto di qualità su questa pista,” ha detto Vermeulen a fine test. “La velocità del motore rimane però un punto da sviluppare, siamo ancora un po' troppo lenti sui lunghi rettilinei, e questo potrebbe essere un problema in gara”.

Capirossi, che ha chiuso sesto, segue la linea del compagno di squadra, senza nascondere un pizzico di orgoglio per il grande lavoro che si è svolto in Suzuki.

“Sono davvero soddisfatto perché questa moto è incredibilmente superiore rispetto a quella dello scorso anno,” ha detto l'italiano. “Era molto importante dimostrare che la moto era competitiva anche qui. Rimane da lavorare sul motore, fatichiamo con la velocità di punta ”.

Tags:
MotoGP, 2009, Chris Vermeulen, Loris Capirossi, Rizla Suzuki MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›