Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner imprendibile, suo il BMW M Award

Stoner imprendibile, suo il BMW M Award

Unico a scendere sotto l'1'39, l'australiano non concede spazio ai rivali e va dritto verso il suo secondo trofeo consecutivo.

Non passano nemmeno 3 giri, e l'australiano della Ducati Marlboro Casey Stoner fa segnare il record della pista, congelando il cronometro a 1'39.179.

Tempo incredibile per il Campione del Mondo 2007, che stacca subito vari rivali, in primis Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, più rapido ieri con il tempo di 1'39.791.

Non ci sta il Campione del Mondo in carica, che con la sua Fiat Yamaha inizia una lenta rimonta che lo porta fino a 3 decimi dal nuovo record fatto segnare da Stoner.

A 15 minuti dal termine della sessione tremenda caduta per l'inglese della Monster Yamaha Tech3 James Toseland che perde il controllo della sua M1 all'altezza della curva 5. Prova conclusa per il numero 52, che fortunatamente non riporta gravi danni, e bandiere rosse in pista.

Riprendono i test e nonostante la pioggia in aggguato e la temperatura in diminuzione, Casey Stoner non finisce di stupire: 1'38.646 per chiudere definitivamente il discorso Award.

La pioggia arriva a 3 minuti dal termine, implicando ulteriori bandiere rosse in pista. È il segnale di chiusura che consegna la vittoria a Stoner.

Dopo la vittoria dello scorso anno, arriva la seconda auto in due anni per l'australiano della Ducati Marlboro che si aggiudica una BMW 135i edizione limitata (BMW Sauber F1 Team Edition).

Dietro di lui Valentino Rossi e Loris Capirossi (Rizla Suzuki) completano il podio virtuale, con Jorge Lorenzo e Chris Vermeulen ultimi a scendere sotto l'1'40, rispettivamente quarto e quinto.

Tags:
MotoGP, 2009

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›