Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le condizioni meteo di Jerez promuovono Bridgestone

Le condizioni meteo di Jerez promuovono Bridgestone

L'ultimo test pre-stagionale ha permesso alla casa giapponese di testare, con successo, le proprie gomme in tutte le condizioni atmosferiche.

L'obiettivo di Bridgestone per questa stagione è essere competitiva con le proprie gomme su tutti i tracciati e in tutte le condizioni, e da questo punto di vista Jerez è stato di grande aiuto per la casa giapponese.

Le condizioni variabili con cui i piloti della classe regina hanno convissuto durante il fine settimana andaluso hanno infatti permesso a tutti i team di provare le gomme in condizioni di bagnato, asciutto e tracciato misto.

Bridgestone era presente a Jerez con una componente media e una dura per l'anteriore e una componente morbida e una dura per il posteriore, con ogni pilota che ha ricevuto 4 set di slick per la sessione di sabato e 3 set per quella della domenica. In più 4 set di gomme da bagnato per ogni pilota.

È stato senza alcun dubbio Casey Stoner a fare il miglior uso delle sue Bridgestone, chiudendo i test con 7 decimi di vantaggio su tutti gli altri. Sulla sua, e sulle performance in generale degli pneumatici si è espresso il Motorcycle Sport Unit Manager di Bridgestone, Hiroshi Yamada:

“Come unici fornitori il nostro compito è far si che ogni gomma si possa adattare a varie condizioni, e credo che durante questi due giorni abbiamo raggiunto gran parte dei nostri obiettivi. Casey è stato impressionante, e anche Suzuki ha corso bene, ma sono soddisfatto anche per Mika Kallio. Ora sono terminati i test, e le risposte dei team sono tutte positive”.

Il suo collega Tohru Ubukata, Manager dello sviluppo delle gomme da gara, ha voluto aggiungere: “Abbiamo avuto tutte le condizioni possibili questo fine settimana. Per quel che riguarda le slicks hanno funzionato bene sia con componente morbida che dura, e per le gomme da bagnato, con una sola componente, posso affermare la stessa cosa”.

Tags:
MotoGP, 2009

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›