Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Angelis: "Abbiamo fatto bene a rimanere un giorno in più!"

De Angelis: 'Abbiamo fatto bene a rimanere un giorno in più!'

Il pilota della San Carlo Honda Gresini trova un'ottima sesta piazza in un Gran Premio che lo ha visto protagonista dall'inizio alla fine.

Per tutta la scorsa stagione si è parlato di un pilota di grande talento, ma carente sotto l'aspetto dell'aggressività. Dopo aver visto la gara di oggi a pochi verrebbe in mente il nome di Alex de Angelis, autoritario in sella alla sua Honda RC212V soprattutto in un sorpasso ai danni di Pedrosa, costatogli un'ammonizione verbale da parte della commissione gara.

"Pedrosa è arrivato largo e io mi sono infilato," ha iniziato De Angelis. Nel finire il sorpasso la moto si è impennata e l'ho toccato. Mi dispiace soprattutto perché so che ha qualche problema al ginocchio e spero non si sia fatto male. La direzione di gara mi ha richiamato verbalmente e cercherò di stare più attento".

Una brutta partenza ha costretto il sammarinese ad una gara tutta in rimonta, che il numero 15 del team Gresini commenta così: "Gara molto emozionante. Non sono partito benissimo quindì è stato divertente recuperare. Sapevamo che l'assetto da gara era più performante rispetto a quello da qualifica. Non speravo comunque in una gara così bella".

Gara terminata nella ghiaia con il serbatoio del carburante vuoto, ma da incorniciare tra i ricordi di De Angelis che ha aggiunto: "Le condizioni del tracciato erano ottime, non c'era vento e la pista era ben gommata, come già si poteva notare nel warmup. Abbiamo fatto bene a rimanere un giorno in più!".

Infine un pensiero al prossimo appuntamento di Motegi del 26 aprile: "Il Giappone non è esattamente la gara che più si adatta alle nostre caratteristiche, ma come sempre cercherò di dare il 100%".

Tags:
MotoGP, 2009, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, Alex de Angelis, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›