Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden: debutto complicato con la Ducati

Hayden: debutto complicato con la Ducati

Probabilmente non avrebbe voluto celebrare così il suo debutto in Ducati, nonché il suo 100º GP nella classe regina, ma lo statunitense rimane positivo per la stagione.

Nicky Hayden non poteva fare meglio sul circuito Internazionale di Losail dopo lo spettacolare incidente di cui era stato protagonista nella giornata di sabato: partito dall'ultima fila della griglia di partenza (16º), l'americano ha concluso a punti una gara non senza problemi.

La sua è stata una gara difficile, conclusa però in crescendo (lo statunitense ha fatto segnare il suo miglior tempo proprio negli ultimi giri) e chiusa in 12ª piazza appena alle spalle dell'ex compagno di squadra Dani Pedrosa.

“ E’ stato un fine settimana molto impegnativo perchè ci è capitato un po’ di tutto. Sicuramente un “high-side” a circa 200 chilometri orari non ha aiutato ma, in realtà, nulla è andato in maniera davvero liscia.,” ha dichiarato Hayden. “Oggi all’inizio della gara ero molto lento: non sono nemmeno partito bene ma giro dopo giro il mio feeling è migliorato. Sono riuscito ad aumentare progressivamente il mio ritmo e gli ultimi sei giri sono stati i più veloci che ho fatto durante tutto il week-end”.

Il sempre ottimista statunitense ha poi aggiunto, “Sarebbe stato bello passare anche Dani ma credo che comunque tutta la squadra abbia dimostrato che anche se diverse cose ci sono andate storte, non siamo tipi da arrenderci. Speriamo che il peggio sia passato: Casey ha dimostrato il grande potenziale della moto quindi per quanto strano possa suonare, vado via dal Qatar con lo spirito alto e con la voglia di ripartire al più presto per la prossima gara”.

Tags:
MotoGP, 2009, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›