Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Riflettori sulle stelle MotoGP a Motegi

Riflettori sulle stelle MotoGP a Motegi

Il Campione del Mondo Valentino Rossi, il dominatore in Qatar Casey Stoner e il pilota della Repsol Honda Dani Pedrosa sono stati i protagonisti della conferenza stampa in Giappone, insieme a Loris Capirossi e Yuki Takahashi.

La conferenza stampa del Polini Grand Prix of Japan è stata presenziata da Stoner, Valentino Rossi (Fiat Yamaha), Dani Pedrosa (Repsol Honda), Loris Capirossi (Rizla Suzuki) e dal rookie MotoGP Yuki Takahashi (Scot Racing) alle 17.00 ora locale.

Con uno sguardo alla seconda uscita stagionale, successiva al suo trionfo in Qatar, l'australiano della Ducati Marlboro è stato tra i più loquaci davanti alle telecamere della conferenza, mettendo a fuoco la situazione a poche ore dall'inizio delle prove libere.

“Non abbiamo fatto test qui durante l'inverno e quindì dobbiamo attendere per vedere come andranno le cose. Credo che Bridgestone farà il suo compito come sempre. Siamo felici di come sta lavorando la moto e ora dobbiamo solo adattarla alle caratteristiche di questo circuito. Questo è il vero inizio della stagione, dove ogni piccolo errore può toglierti dalla corsa per la vittoria”.

Rientrando sul circuito che gli ha regalato il titolo 2008, Rossi ha aggiunto da parte sua: “Tornare qui riporta a galla un sacco di grandi ricordi. Qualche mese fa era stato fantastico non solo per il campionato, ma anche per la gara. Avevamo faticato in prova per poi andare fortissimo in gara. Lavoreremo al massimo già da venerdì per comprendere la pista: le temperature saranno differenti dall'ultimo GP e potrebbe anche piovere”.

Pedrosa, che ha vinto a Motegi nel 2004 quando correva in 250 ed era sul podio lo scorso anno alle spalle di Rossi e Stoner, ha parlato delle sue chance, senza soffermarsi troppo sull'infortunio da cui sta recuperando. “Questa è una pista in cui normalmente sono abbastanza rapido. Sappiamo di dover lavorare duramente perché le condizioni climatiche potrebbero variare. Ovviamente punto al podio, ma dobbiamo attendere e vedere come va”.

Tags:
MotoGP, 2009, POLINI GRAND PRIX OF JAPAN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›