Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le gomme primo pensiero per Marco Melandri

Le gomme primo pensiero per Marco Melandri

La parte sinistra delle gomme a componente dura rimangono un problema per l'italiano dopo la prima sessione libera.

L'ottava posizione nella prima sessione libera del Polini Grand Prix of Japan regala fiducia e qualche sorriso nel box Hayate Racing, con Marco Melandri che è stato costretto a lavorare, per quasi tutto l'arco dei 45 minuti a disposizione, con la seconda moto a causa di un problema elettrico sulla numero 1.

Nonostante i progressi registrati, l'italiano ha ammesso di non sentirsi totalmente a proprio agio con gli pneumatici disponibili per questo fine settimana.

“Ho avuto bisogno di quasi tutta la sessione per capire che erano necessarie le componenti morbide sulla seconda moto, perché le temperature erano basse,” ha dichiarato Melandri.

“Il vero problema per noi è che Bridgestone ci ha fornito delle gomme troppo dure sulla parte sinistra, molto difficili da portare in temperatura nei primi giri. Con le sessioni così corte poi, è difficile provare simulazioni di gara".

“Le gomme medie sono già troppo dure per me. Le morbide sono leggermente troppo dure nella parte sinistra, ma a destra vanno bene. So che (Mika) Kallio ha avuto un incidente con gomme fredde, perché su questa pista passi molto tempo senza utilizzare la parte sinistra del pneumatico. C'è una grande differenza tra i due tipi di gomma, e una sola vera scelta per la gara”.

Tags:
MotoGP, 2009, POLINI GRAND PRIX OF JAPAN, Marco Melandri, Hayate Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›