Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Sorrisi in casa Hayate con il sesto posto di Melandri

Sorrisi in casa Hayate con il sesto posto di Melandri

Un risultato inaspettato e il sorpasso su Stoner permettono al pilota italiano di tornare sulla cresta dell'onda.

Chi si aspettava che Marco Melandri fosse presente nella classe regina solo per fare numero quest'anno, probabilmente ha dimenticato di riferirlo all'italiano. Una prestazione superba del pilota dell'Hayate Racing ha zittito tutti e portato il team supportato da Kawasaki in sesta piazza nel Polini Grand Prix of Japan.

Avendo precedentemente dichiarato di non aver nulla da perdere in questo inizio di stagione, Melandri può ora puntare a qualcosa in più: “Questo può essere il punto di partenza per fare qualcosa di buono. Sono partito con il piede giusto, e quando Dovizioso ha fatto un errore sono riuscito a passarlo. Sapevo che il mio ritmo non era all'altezza dei primi tre, ma siamo stati bravi e alla fine abbiamo portato a casa una buona gara”.

Melandri non è riscito a resistere alla possibilità di menzionare uno dei punti più alti della sua gara, la manovra di sorpasso sull'ex compagno di squadra in Ducati. “È stato divertente lottare con i migliori, e poter sorpassare Stoner è stato motivo di grande soddisfazione per me,” ha concluso l'italiano.

Anche Andrea Dosoli, membro del Team Hayate, è rimasto impressionato dalla prestazione di Marco Melandri.

“Ha fatto una partenza buona, non perfetta, ma buona. Ha dovuto lottare all'inizio con Dovizioso, ma già nei primi due giri aveva trovato un ottimo feeling con la moto e dall'ottava posizione è riuscito a chiudere in top six. ,” ha detto il capo del team Hayate Racing. “Non è stata una gara facile per nessuno, ma Marco che è un grande pilota, ha trovato un setting adeguato in pochissimo tempo”.

Tags:
MotoGP, 2009, POLINI GRAND PRIX OF JAPAN, Marco Melandri, Hayate Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›