Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le Mans ad eliminazione per la 125: vince Simon

Le Mans ad eliminazione per la 125: vince Simon

Solo 15 piloti all'arrivo sui 33 presenti in griglia di partenza. Fantastico Simon che si prende vittoria e leadership.

La pioggia inizia a cadere a pochi minuti dall'inizio del Grand Prix de France. Tutti i piloti con gomme da bagnato e partenza perfetta per Nico Terol (Jack-Jones WRB) che prova subito la fuga.

Nell'arco di due giri prima il leader del Mondiale Andrea Iannone con la sua Aprilia Ongetta I.S.P.A, poi Simone Corsi (Jack-Jones WRB) finiscono al suolo. Solo l'abruzzese rientrerà in pista, ma in ultima posizione.

Tutto a favore di Julian Simon che sfrutta anche la caduta di Nico Terol e si lancia in fuga: dopo soli 4 giri il vantaggio dello spagnolo sul secondo in gara (Joan Olive) è superiore ai 9 secondi.

La pioggia continua a fare danni in pista con le cadute di Pol Espargaro (Derbi Racing), Johann Zarco (WTR San Marino Team), della wildcard Steven Le Coquen (Honda), di Danny Webb (Degraaf GRand Prix) e di Sturla Fagerhaug (Red Bull KTM). Un errore di Joan Olive (Derbi Racing) nel sesto giro costringe anche Marquez (Red Bull KTM) al suolo.

Cameron Beaubier (Red Bull KTM), Alexis Masbou (Loncin Racing), Tomoyoshi Koyama (Loncin Racing) e Dominique Aegerter (Ajo Interwetten) portano a 14 il numero delle cadute quando mancano ancora 12 giri al traguardo.

In testa alla corsa Julian Simon può amministrare senza grossi problemi un vantaggio di quasi 24 secondi sui primi inseguitori. I problemi continuano sul tracciato con le uscite di scena di Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) e Scott Redding (Blusens Aprilia), quando entrambi si trovavano in lotta per il podio.

Julian Simon non si deconcentra e conquista la prima vittoria stagionale (e la vetta della classifica generale) nel Grand Prix de France classe 125, con un vantaggio record sugli inseguitori: ben 27 secondi sul secondo classificato, nell'occasione Jonas Folger, al primo podio nel Campionato del Mondo in sella alla Ongetta Team I.S.P.A. È il quinto pilota più giovane della storia a salire sul podio.

Sergio Gadea completa le prime tre posizioni e trova il secondo podio consecutivo dopo quello di Jerez. Dietro di lui Bradley Smith, Takaaki Nakagami (Ongetta Racing I.S.P.A.) e Dominique Aegerter (Ajo Interwetten) completano le prime 6 piazze.

Andrea Iannone, caduto durante la prima tornata, recupera ben 24 posizioni e chiude in 7ª posizione in un Gran Premio concluso da soli 15 piloti.

Per Julian Simon, che ora guida la classifica generale con 5,5 punti su Smith e 8,5 punti su Iannone, è la prima vittoria dal 2005.

Tags:
125cc, 2009, GRAND PRIX DE FRANCE, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›