Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gresini carica i suoi piloti in vista del Mugello

Gresini carica i suoi piloti in vista del Mugello

Dopo un inizio di stagione negativo, il Team San Carlo Honda Gresini prova a tornare grande tra le curve di "casa"

È tutto pronto per il quinto appuntamento stagionale del Campionato del Mondo MotoGP e per molti si tratta già di una prova molto importante se non decisiva. Tra questi, ci sono sicuramente i piloti del Team San Carlo Honda Gresini, fino ad ora in ombra e nettamente sotto le aspettative generali.

Il Mugello, circuito di casa per la scuderia che ha sede a Faenza, potrebbe essere l'occasione perfetta per il ritorno in grande stile del team satellite Honda, che però, tra le curve del circuito toscano, ha curiosamente raccolto solo 2 podi con Daijirpo Kato nel 2000 classe 250 e con Sete Gibernau nel 2004 in MotoGP.

Fausto Gresini, boss del team ed ex pilota 125 ha voluto caricare così i propri piloti, che per ora non hanno ripagato del tutto la sua fiducia. “Il Mugello è un circuito dove entrambi i nostri piloti possono fare bene, perciò questo weekend speriamo di migliorare le nostre prestazioni a tutti i livelli".

"A Le Mans, Toni ha dimostrato grande sopportazione al dolore; ed essendo le sue condizioni fisiche migliorate molto dalla gara francese, contiamo di rivederlo in ottima forma. Alex potrà beneficiare del supporto dei suoi fan, che sicuramente gli daranno una carica in più, ma quel che è veramente importante per lui, è riuscire a trovare il giusto assetto per la sua moto, cosa nella quale non è più riuscito dal Gran Premio iniziale del Qatar, dove dimostrò di cosa è capace quando le cose vanno bene," ha concluso.

Proprio De Angelis, che qui è salito sul podio 3 volte in 250, e che lo scorso anno fu 4º (miglior piazzamento stagionale), cercherà di ritrovarsi. "Le cose non sono andate come avremmo voluto ultimamente, ma il Gran Premio d’Italia è un’occasione speciale per tutti noi e sono determinato a far di tutto pur di cambiare la situazione. La nuova messa a punto che abbiamo azzardato durante la seconda parte della gara di Le Mans ha funzionato bene, perciò, utilizzando i dati acquisiti, contiamo di partire con una buona base già dalle prove di venerdì pomeriggio," ha detto il sammarinese.

Per Elias invece il discorso cambia: il Mugello non è mai stato un circuito troppo favorevole allo spagnolo (sesto posto come miglior piazzamento in MotoGP) e il recupero dall'operazione all'avambraccio potrebbe avere ancora una leggera influenza per questo fine settimana.

"Al Mugello sarò sicuramente più in forma: subito dopo Le Mans mi sono sottoposto a fisioterapia due volte al giorno e ora il mio braccio sta molto meglio. Spero anche di recuperare completamente la forza fisica, ne avrò bisogno per poter guidare questa moto al limite, è una cosa necessaria se vogliamo trovare il giusto assetto," ha dichiarato Elias.

"Spero davvero che questo weekend saremo in grado di fare quel salto di qualità che ci permetta di inserirci nel gruppo di testa”.

Tags:
MotoGP, 2009, GRAN PREMIO D'ITALIA ALICE, Alex de Angelis, Toni Elias, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›