Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo comanda il quintetto MotoGP nella conferenza stampa del Mugello

Lorenzo comanda il quintetto MotoGP nella conferenza stampa del Mugello

Con tre piloti in un solo punto in classifica generale, la classe regina si appresta ad affrontare il fine settimana del Gran Premio d'Italia Alice.

Il Mugello è una pista speciale per molti dei piloti della classe regina e cinque di loro si sono ritrovati nella giornata di oggi (giovedì) per la consueta conferenza stampa del Gran Premio d’Italia Alice.

Al centro del quintetto c'era per la seconda volta in questa stagione il leader del Campionato Jorge Lorenzo; al suo fianco il dominatore del Mugello Valentino Rossi, l'ex Campione del Mondo Casey Stoner e le stelle di casa Marco Melandri e Niccolò Canepa.

Tutti hanno avuto parole di apprezzamento per la pista e soprattutto per l'atmosfera che viene a crearsi ogni anno tra le colline toscane. Nessuno si è però precipitato su un pronostico per domenica.

“Abbiamo recuperato 24 punti a Le Mans, con un po' di fortuna. Salire sul podio qui sarebbe fenomenale; lottare con Valentino sarebbe ancora più incredibile, ma non è il mio obiettivo,” ha iniziato Lorenzo, che guida la classifica con un solo punto di vantaggio. “Voglio semplicemente finire la gara e migliorare il risultato dello scorso anno. Cercherò di non ripetere l'errore occorso a Jerez (dove era caduto mentre lottava per il podio), ma può sempre accadere”.

Lorenzo è stato seguito nelle dichiarazioni dal compagno di squadra Rossi, rivale chiave dello spagnolo sul suolo di casa. “Questo Gran Premio è, da un punto di vista, più importante degli altri,” ha ammesso il Campione del Mondo Rossi. “È l'Italia, c'è un grande pubblico e una grande atmosfera. “Ma ci sono 25 punti come in ogni gara”.

Il pilota della Ducati Stoner ha scartato di fatto la possibilità che la pressione possa mettere fuori gioco Rossi, prima di dichiarare,” Sono fiducioso per una buona gara, anche se la vittoria potrebbe essere un'altra cosa”.

Gli altri piloti presenti alla conferenza, Melandri e Canepa, sono attesi da una buona prova su un circuito da entrambi conosciuto perfettamente. Il pilota della Pramac Racing può vantare addirittura 12 mesi di prove su questo circuito come collaudatore della Ducati Marlboro.

Tags:
MotoGP, 2009, GRAN PREMIO D'ITALIA ALICE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›