Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Classifica 250 confermata, Simoncelli multato

Classifica 250 confermata, Simoncelli multato

Si conclude la vicenda Simoncelli Bautista dopo la decisione della Direzione di Gara che conferma il risultato del Gran Premio d'Italia Alice

Una multa e un "warning": sono queste le sanzioni applicate al pilota della Metis Gilera Marco Simoncelli per il tentato sorpasso ai danni di Alvaro Bautista nel corso del Gran Premio d'Italia Alice classe 250.

La decisione è arrivata intorno alle 17,30, con la direzione di gara che, articolo 1.21.2 alla mano, ha confermato i risultati ottenuti in gara, sanzionando personalmente il pilota Campione del Mondo in carica.

Il "warning" implicherà la sospensione nell'eventualità che in futuro vengano commessi atti della stessa natura mentre la multa è stata quantificata in 5 mila dollari.

Nessun ricorso da parte dell'italiano che a fine gara ha commentato: "Ho fatto un errore. Pensavo di avere lo spazio nel sorpasso su Alvaro, ma non era così".

"Sono davvero dispiaciuto, non era mia volontà toccarlo e mandarlo fuori. Lui ha chiuso la porta e sono stato costretto a uscire di pista con lui. Non è stata una situazione normale, ma sono cose che possono capitare".

Simoncelli si è poi espresso sulla sanzione, commentando: “Non credo che la decisione presa dalla Direzione di Gara sia corretta. Ci sono delle manovre fatte con cattiveria che vanno sanzionate e altre fatte per errore che rientrano nei contatti tra i piloti che possono esserci in una gara".

"Non trovo giusto, poi che a pagare debba essere solo io. Già in questa stagione abbiamo assistito ad altri incidenti simili, con addirittura piloti che finivano in terra. E' stato il caso di Debon su Luthi nel GP di Francia. Per un errore dello spagnolo è finito in terra anche Thomas, ma nessuno ha fatto o detto nulla. Lo stesso si può dire per quello che è successo lo scorso anno tra Barbera e Pasini a Misano o tra lo stesso Bautista e Lorenzo qui al Mugello due anni fa, quando fu proprio Bautista a spingere Lorenzo fuori dalla pista, facendolo cadere".

"Vorrei che la Direzione di gara prendesse un solo metro di giudizio nel valutare quelli che possono anche essere dei semplici episodi di gara. Io pagherò la multa e starò d'ora in poi più attento nelle manovre che andrò a fare in gara, ma in pista ci si va per vincere ed è normale che un pilota provi a superare un altro pilota se vuole arrivare il più avanti possibile".

Tags:
250cc, 2009, GRAN PREMIO D'ITALIA ALICE, Alvaro Bautista

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›