Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Capirossi conferma i miglioramenti Suzuki

Capirossi conferma i miglioramenti Suzuki

L'italiano chiude quinto anche a Montmelò, trovando benefici dal nuovo motore della casa giapponese.

Quinto come al Mugello, ma se in Italia il commento a fine gara di Loris Capirossi non era stato esaltante, qui a Bercellona le cose sono cambiate radicalmente.

In effetti la gara si è sviluppata in maniera opposta a quella del GP d'Italia dove Loris aveva perso il podio per pochi secondi e a causa di una moto non all'altezza. Tra le curve catalane invece il numero 65 della Rizla Suzuki ha mostrato le potenzialità del nuovo motore:

"È stata la stessa posizione raggiunta al Mugello, ma è completamente diversa perché la abbiamo raggiunta con un grande lavoro," ha iniziato Loris.

"Dopo le qualifiche non ero soddisfatto e il team ha fatto notte fonda per trovare una soluzione adatta. Già nel warm up le cose erano decisamente migliori e durante la gara dopo una buona partenza ho mostrato subito un buon ritmo e quando mi sono avvicinato a Pedrosa ho perso un po' di tempo dai piloti di testa perché la sua moto era molto veloce in alcuni punti e non riuscivo a passarlo. Se fossi riuscito ad andarmene prima probabilmente avrei potuto lottare per posizioni ancora migliori".

Il rammarico, a parte l'impossibilità di lottare già oggi per il podio, è stato non avere a disposizione il nuovo motore già 15 giorni fa.

"Con questo motore probabilmente sarei stato sul podio al Mugello," continua Capirossi. "Ad ogni modo voglio ringraziare Suzuki perché il nuovo motore è definitivamente più performante".

Tags:
MotoGP, 2009, GRAN PREMI CINZANO DE CATALUNYA, Loris Capirossi, Rizla Suzuki MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›