Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Ducati va, Stoner meno

La Ducati va, Stoner meno

Questo il riassunto della prima giornata di prove libere per l'australiano comunque terzo a fine sessione.

Casey Stoner continua ad accusare probemi fisici anche alla fine della prima sessione libera del Red Bull U.S. Grand Prix, conclusa comunque in terza piazza alle spalle dei due piloti Fiat Yamaha.

L'australiano non ha ancora trovato una soluzione ai problemi che stanno limitando la sua stagione, problemi iniziati a Barcellona e tuttavia presenti anche qui a Laguna.

"La moto va davvero bene e per me è un ulteriore delusione perché non mi sento ancora molto bene e tutto fa pensare che sarà un fine settimana simile a quello di Assen," ha dichiarato il vincitore dell'edizione 2007 del Red Bull U.S. Grand Prix.

"La moto ha lavorato alla grande nelle ultime tre gare e avrei dovuto essere davanti a lottare per la vittoria fino all'ultimo giro, ma purtroppo ho dovuto accontentarmi della terza piazza".

Alone di mistero sulle condizioni del numero 27 della Ducati, che si augura di poter correre domenica senza preoccupazioni fisiche:

"So di poter essere veloce qui, ma devo stare bene. Anche per i dottori non è affatto facile poiché non ho alcun sintomo fino a quando non sono stanco. Non possono darmi antibiotici perché non sanno di cosa si tratti".

"Ad ogni modo mi hanno portato qualcosa di nuovo qui a Laguna e se dovesse funzionare sarò loro davvero grato".

Tags:
MotoGP, 2009, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›