Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Partenza falsa per Colin Edwards

Partenza falsa per Colin Edwards

Il texano alla prima uscita con le Bridgestone su questo tracciato fatica a trovare feeling con la sua M1. Per il momento solo 9º tempo.

Colin Edwards è tornato a respirare aria di casa nel circuito di Laguna Seca per le prime prove libere del REd Bull U.S. Grand Prix.

Il nono tempo la dice lunga sulla soddisfazione del pilota texano della Monster Yamaha Tech3 che ha chiuso ad oltre 1,3s dalla miglior crono di Valentino Rossi.

Per Edwards si trattava però di un esordio con le gomme Bridgestone su questo circuito, esordio che ha commentato così:

"È andata bene e le gomme sono ottime. Credo però che la nostra moto attualmente sia come una supercross su un tracciato da motocross".

"Abbiamo bisogno di molto lavoro questa notte. È come lo scorso anno. Le sospensioni non assorbono abbastanza e il manubrio e la sella si muovono moltissimo".

"Ci sono molti dislivelli, e dobbiamo assolutamente trovare la maniera di adattare la nostra M1. Avevo dimenticato di quanto fosse difficile questo tracciato," ha concluso l'americano.

Colin Edwards, che l'anno scorso fu solo 14º su questo tracciato, sarà insieme ad Hayden l'unico rappresentante a stelle e strisce in questo primo GP casalingo della stagione.

Tags:
MotoGP, 2009, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Colin Edwards, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›