Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi secondo e contento

Rossi secondo e contento

Non è arrivata la terza pole stagionale, ma l'italiano può comunque ritenersi soddisfatto per la seconda piazza alle spalle del compagno di squadra Lorenzo.

È stata in assoluto la sessione di qualifica più concitata della stagione a causa delle cadute e dei continui cambi al vertice, e Valentino Rossi, seconda posizione a parte, è stato l'unico dei piloti in lotta per il mondiale a non cadere.

Con le condizioni di Lorenzo e Stoner ancora da definire (entrambi sono caduti nella parte finale della prova), Rossi, prima di parlare della sua prestazione, ha dichiarato: "Per prima cosa mi auguro che Jorge (Lorenzo) e Casey (Stoner) possano correre domani e nelle migliori condizioni possibili perché potrebbe essere un'altra grande sfida".

Potrebbe essere una grande sfida, perché il ritmo di gara dei tre piloti sembrerebbe molto simile, ma i problemi fisici di Lorenzo e Stoner potrebbero di fatto favorire una gara solitaria del Campione del Mondo in carica, che valuta così la sua qualifica:

"Sono molto soddisfatto per la seconda posizione conquistata, anche perché ho avuto qualche problema di troppo nelle sessioni precedenti e di fatto perdo ancora abbastanza nell'ultimo settore".

"Lavoreremo per migliorare il setting per domani. Non siamo lontani da Lorenzo, ma dobbiamo provare a fare qualcosina in più. È una pista difficile dove la moto si controlla a fatica, per questo dovremo trovare soluzioni ai nostri piccoli problemi".

Tags:
MotoGP, 2009, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›