Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Stoner rientrato in Europa

L'australiano ha terminato la serie di esami presso il Fremont Surgery Center: riscontrate una leggera gastrite e un principio di anemia.

Casey Stoner è rientrato nel vecchio continente e si appresta a prendere parte all'Alice Motorrad Grand Prix Deutschland di questo fine settimana, dopo aver prolungato il proprio soggiorno negli Stati Uniti per motivi di salute. L'australiano era infatti stato ricoverato presso il Fremont Surgery Center subito dopo la gara di Laguna Seca per analizzare i motivi della sua indisposizione.

Le analisi hanno confermato una leggera gastrite e un principio di anemia, entrambe alla radice dei problemi di debolezza di Stoner, che verranno curate durante le prossime settimane. I dottori sono convinti che con il giusto trattamento il pilota tornerà al 100% nel giro di qualche settimana.

"Sono rimasto negli States fino a sabato per fare tutte le analisi," ha detto Stoner. "Per prima cosa vorrei ringraziare tutti i medici coinvolti, il dott. Ting e il dott. Tuan del Fremont Surgery Center, il dott. Macchiagodena, il dott. Catani, il dott. Ceccarelli e naturalmente il nostro fisioterapista Freddy".

"Se tutto va bene, passo dopo passo, seguendo le loro indicazioni, la situazione dovrebbe migliorare. Non mi sento ancora al 100% ma per ora il problema maggiore è il dolore alle costole provocato dalla caduta nelle qualifiche del GP degli USA. Sarà probabilmente un altro fine settimana molto duro ma, come sempre, faremo del nostro meglio per restare il più possibile vicini alla testa della classifica del campionato".

"È un momento delicato per Casey," ha aggiunto Livio Suppo, direttore del progetto Ducati MotoGP. "Sappiamo di pasta è fatto e che continuerà a lottare come un leone, come del resto ha fatto nelle ultime settimane, anche se la caduta di Laguna ha lasciato i suoi segni e questo non lo aiuterà di sicuro".

Tags:
MotoGP, 2009, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›