Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La conferenza stampa di Donington Park

La conferenza stampa di Donington Park

Ecco i cinque prescelti per presenziare all'evento d'apertura del British Grand Prix. Immancabili il Campione del Mondo e leader della classifica generale Valentino Rossi e l'idolo di casa James Toseland.

Si è ufficialmente aperto il fine settimana del British Grand Prix con la tradizionale conferenza stampa del giovedì: presente ovviamente il leader della classifica generale Valentino Rossi (Fiat Yamaha), affiancato dall'idolo casalingo James Toseland (Monster Yamaha Tech3), Toni Elias (San Carlo Honda Gresini), Casey Stoner (Ducati Marlboro) e Marco Melandri (Hayate Racing).

Il primo ad essere stato chiamato in causa è stato il Campione del Mondo in carica, che su questo circuito non vince dal 2005 (nonostante il suo palmares su questo tracciato parli di 7 vittorie) e che, conscio di quest'ultima apparizione a Donington Park, vorrebbe lasciare il segno con una vittoria.

“Ho vissuto a Londra per sette anni, durante un periodo in cui non c'erano molti piloti britannici in pista nella classe reigna e forse è per questo che ho tanti tifosi da queste parti. Sono molto appassionati di moto da queste parti e se riusciremo a scendere a patti con il temibile clima britannico potrebbe essere un buon fine settimana”.

Casey Stoner, che per il momento si trova a 28 punti di distacco in classifica, può vantare due vittorie nelle ultime due gare corse su un circuito che non è mai stato tra i preferiti dell'australiano. “È un peccato che i miei problemi fisici siano arrivati quando la moto faceva grandissimi progressi. Dobbiamo sperare di stare bene e iniziare a divertirci di più in gara. L'ultima sul Sachsenring è stata abbastanza divertente per me, ero vicino alla lotta davanti avendo chiuso con 10 secondi di ritardo sul traguardo”.

Ampio spazio della stampa locale è stato poi riservato a James Toseland. Il pilota di casa vuole dimenticare la prova pessima dello scorso anno e allo stesso tempo vuole iniziare a trovare qualche buon risultato che gli permetta di ricandidarsi alla guida di una MotoGP nella prossima stagione.

“Se riuscirò a non cadere alla prima curva sarà già un miglioramento rispetto allo scorso anno! So che è abbastanza frustrante per i miei tifosi questa stagione, perché non è semplice per loro capire cose che vedono solo al di fuori del box. Mi sono rimasti tutti accanto, ed è fantastico vedere come siano venuti qui a Donington, dove ho le potenzialità per fare un buon risultato”.

Marco Melandri e Toni Elias, diretti concorrenti durante il GP di Germania (per la sesta piazza), si giocheranno un'altra importante fetta di futuro a Donington, dove l'italiano corre "quasi" in casa e lo spagnolo ha già vinto nelle classi minori.

Tags:
MotoGP, 2009, BRITISH GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›