Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Elias: "Futuro difficile, non mi vuole nessuno"

Elias: 'Futuro  difficile, non mi vuole nessuno'

Il podio a Brno da la possibilità a Elias di sfogarsi dopo l'annuncio che Marco Melandri prenderà il suo posto nel team San Carlo Honda Gresini a partire dal 2010.

Come nel 2008 Elias torna ad assaporare il podio a Brno, ma se lo scorso anno nella conferenza stampa post gara molti ricorderanno un appello scherzoso per una moto nel 2009 (poi arrivata con Gresini), oggi i toni dello spagnolo erano decisamente più aspri:

"Per il prossimo anno sono in una situazione difficile perché non ho un team e non ho una moto. Questo risultato può aiutarmi, ma credo che in definitiva nessuno mi voglia davvero e posso solo concentrarmi nelle prossime gare e vedremo cosa succederà".

Con il passaggio probabile di Bautista alla Suzuki (era il prescelto da Aspar per il suo nuovo team nella classe regina nel 2010), per Elias si apre lo spiraglio di un ritorno alla Ducati Satellite, anche se il 26enne di Manresa dichiara lapidario: "Credo che Jorge Martinez voglia Hector Barberá per la sua moto quindì questo podio vale il tempo che trova. Stiamo parlando con qualche team, ma per il momento non ci sono novità".

Tornando alla gara il pilota San Carlo Honda Gresini ha concluso: "Sono molto felice perché nelle ultime gare sono sempre stato vicino ai migliori. Purtroppo qualche caduta e qualche problema di troppo ci hanno tenuto lontani dai risultati che cercavamo, ma lavorando siamo riusciti ad arrivare a questo obiettivo".

"La caduta di Lorenzo ci ha ovviamente regalato un podio inaspettato, ma meritato".

Tags:
MotoGP, 2009, CARDION AB GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, Toni Elias, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›