Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi: "Ero pronto per la battaglia"

Rossi: 'Ero pronto per la battaglia'

La caduta di Lorenzo ha ovviamente tolto pressione a Rossi per la rincorsa verso il titolo, ma l'italiano è convinto che il campionato sia ancora molto aperto.

Valentino Rossi continua la sua marcia inarrestabile verso il nono titolo mondiale. Quella di oggi è probabilmente la vittoria più altisonante della stagione se consideriamo che solo a Jerez, tre mesi e mezzo fa, l'italiano era riuscito nell'impresa di fare bottino pieno nei confronti di Lorenzo.

Doveva essere il terzo appuntamento del duello Fiat Yamaha, iniziato a Barcellona e continuato ad Assen, ma la caduta di Jorge Lorenzo ha cambiato i valori in campo:

"È stata una gara incredibile, quasi perfetta direi. Sapevamo che Lorenzo era veloce, anche più di noi nelle libere. Ad ogni modo abbiamo fatto qualche modifica e con maggior feeling con l'anteriore sono riuscito a fare una grande partenza, a spingere come un diavolo e il lavoro di Jorge è stato difficile".

"Quando mi ha superato ero pronto per la battaglia, ma sfortunamente per lui e fortunamente per noi è caduto e ora ho 50 punti di vantaggio".

Campione in pista e fuori, Rossi non fa proclami, anche se a sei gare dal termine della stagione 50 punti sembrano davvero molti...

"Il Campionato è ancora aperto perché Lorenzo è molto veloce e ad Indianapolis ci riproverà e Stoner tornerà presto".

Tags:
MotoGP, 2009, CARDION AB GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›