Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cecchinello vuole la riconferma di De Puniet

Cecchinello vuole la riconferma di De Puniet

Con sei GP al termine della stagione iniziano le prime mosse di mercato con il team manager della LCR Honda che punta deciso sul pilota francese.

Il team LCR Honda ricomincia da Randy De Puniet, o almeno questa è l'intenzione del proprietario e team manager Lucio Cecchinello che punta senza mezzi termini alla riconferma del suo pilota anche nel 2010.

"Devo dire che attualmente la prima priorità per noi è quella di chiudere il contratto con Randy. Ci siamo dati come scadenza Misano. C'è la volontà di entrambe le parti di continuare insieme, ma, al momento, non c'è ancora nulla di concluso".

Il francese è la chiave del futuro del team italiano, che il prossimo anno potrebbe anche presentarsi al via del Campionato del Mondo MotoGP con due moto, ed eventualmente fare il proprio esordio anche nella categoria nascente della Moto2.

"In questo momento sono aperte entrambe le opzioni," aggiunge Cecchinello. "Non ci sono novità e stiamo lavorando sul programma".

"Una volta chiuso il contratto con Randy, vaglieremo la possibilità di un secondo pilota in MotoGP o di un team in Moto2. Nel caso di seconda moto cercheremo tra i piloti presenti attualmente in MotoGP o in 250. Verificheremo cosa ci offrirà il mercato una volta confermata la prima guida".

De Puniet, che quest'anno è stato capace di riportare LCR sul podio (a Donington), si è infortunato durante la pausa estiva, anche se questo non gli ha impedito di correre con successo a Brno, come non ha mancato di sottolineale l'ex pilota 125 e 250...

"Quello che è capitato durante l'estate è stato un duro colpo da assorbire. Venivamo da un ottimo risultato a Donington e Randy era davvero in ottima forma. Comunque sia Randy ha fatto un grande lavoro a Brno, dimostrando una grande voglia di correre e un grande carattere".

"Devo dire che è stato un risultato eccellente, nonostante le cadute di Kallio, Lorenzo e Melandri ci abbiano permesso di guadagnare tre posizioni".

Grazie anche alla 10ª piazza conquistata in Rep.Ceca, il numero 14 della classe regina occupa attualmente la settima posizione nel mondiale, rimanendo alle spalle del solo Edwards come pilota non ufficiale. Sulle possibilità di mantenere questa onorevole posizione, Cecchinello conclude così la sua intervista con motogp.com:

"Realisticamente sarà davvero dura difenderla, soprattutto perché Randy sarà ancora in difficoltà fisiche almeno nei prossimi due gran premi. Obiettivamente rimaniamo con i piedi per terra, ma non si può pensare di migliorare questa posizione, forse difenderla".

Tags:
MotoGP, 2009, CARDION AB GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, Randy de Puniet, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›