Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Esordio della 250 a Indianapolis

Esordio della 250 a Indianapolis

Fermati lo scorso anno dall'uragano Ike, i protagonisti del quarto di litro ci riprovano quest'anno nel Red Bull Indianapolis Grand Prix.

È la seconda volta che i protagonisti del quarto di litro si ritrovano sul Brickyard per giocarsi il Red Bull Indianapolis Grand Prix, ma sarà la prima (verosimilmente) in cui ci riusciranno. Siamo di fronte alla categoria più aperta attualmente per la lotta al titolo, con cinque piloti sopra i 100 punti e ancora sei gare (300 punti in palio) al termine dell'annata 2009.

Favoritissimi i primi tre: Aoyama, Bautista e Simoncelli. Il giapponese, che attualemente è in vetta alla classifica con 172 punti, non ha ancora sbagliato una mossa in questa stagione ed è sembrato più svizzero che del sol levante in quanto a precisione e costanza di risultati. Sempre tra i primi 8 nei 10 GP fin qui corsi, con tre vittorie, due ulteriori podi e tre quarti posti.

Dietro al pilota della Scot Racing Honda, Álvaro Bautista insegue a soli dodici punti con la sua Aprilia della Mapfre Aspar. Lo spagnolo, già proiettato verso la MotoGP con un contratto appena firmato con Suzuki (tutto lascia intendere che sarà al fianco di Capirossi nella prossima stagione), vuole lasciare la 250 con il titolo mondiale già perso lo scorso anno a favore di Simoncelli.

Proprio l'italiano, che ha vinto due delle ultime tre gare, sembra il pilota più in forma in questo momento. Dopo un inizio di stagione complicato, ma non insolito, l'uomo della Metis Gilera è tornato a macinare punti (79 su 100 negli ultimi 4 GP) e ora è a meno 32 dalla vetta. Missione difficile, ma non impossibile.

Dietro questo terzetto troviamo due piloti decisamente talentuosi, ma che al momento mancano ancora di continuità: Hector Barberá e Mattia Pasini, 4º e 5º della classifica, probabilmente non avranno molto da dire per la conquista del Campionato, ma non possono essere assolutamente scartati dai possibili vincitori di ogni gara da qui al termine della stagione.

Raffaele de Rosa (Scot Racing) completa al momento la top six nel suo anno di d'esordio, mentre Alex Debon, Hector Faubel, Roberto Locatelli e Thomas Luthi completano le prime dieci piazze della classifica.

Tags:
250cc, 2009, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›